Utente 837XXX
Salve sono una ragazza di 23 anni..non ho mai avuto problemi di nessun genere ma da ieri mi fa male la parte destra della nuca.non è un dolore interno ma esterno.ho delle crosticine da cui esce anche un pò di sangue e mi fa male come se mi stessero tirando i capelli.se non tocco sento solamente un leggero fastidio ma se premo col dito mi fa proprio male e sono sicura di non aver preso botte.Cosa può essere?Devo rivolgermi al mio medico o vado direttamente da un dermatologo?Può essere qualcosa di interno?non ho altri sintomi comunque,però il dolore non è localizzato solo in un punto.Ho vari punti che se tocco mi fanno male e sento proprio delle pretuberanze.
Grazie
[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività +28
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
si rechi domani stesso dal Dermatologo perchè purtoppo va escluso che non si tratti di Herpes Zoster o Fuoco di Sant'Antonio che dà bruciore o sensazione di punture d'aghi con lesioni vescicolo-crostose secernenti.
Non tardi .Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 837XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta.Andrò sicuramente al più presto da un dermatologo.Però il dolore non è simile a delle punture d'aghi,direi piuttosto che è come se avessi preso una botta.oltretutto m'era già successo in un'altra parte della testa e poi era scomparso dopo un giorno.Questa volta invece dura un pò di più;e mi sono guardata meglio e il sangue non esce dalle croste,sono proprio chiazze rosse in testa,tonde e piccole come un pisello.Scondo lei potrebbe essere anche vasculite?..sono abbastanza ansiosa e mi preoccupo subito pr ogni piccola cosa..
Grazie anticipatamente.
[#3] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività +28
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
una vasculite a livello teorico potrebbe anche essera ma in testa non si osserva direi mai data la zona non interessata da particolari problematiche di stari sia venosa che arteriosa.
Rimane auspicabile la visita dermatologica con osservazione diretta delle lesioni.
Cordiali saluti