Utente 394XXX
Buongiorno,
vi scrivo in merito ad un dubbio. Sono un argazzo di 26 anni e sano. Circa una settimana fa ho eseguito un elettrocardiogramma ed i parametri erano tutti nella norma; recatomi dal mio medico di famiglia, questi ha voluto auscultarmi il torace e mi ha riferito di aver percepito tachicardia unita a ritmo di galoppo. La mia domanda è: è possibile che un ECG non riesca a rilevare la presenza di una simile anomalia? Inoltre, dovrei procedere a ulteriori accertamenti in merito? Quali esami mi consigliereste?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il ritmo di galoppo puo essere legato alla presenza di un terzo tono.
Essendo un fenomeno ausculatatorio non puo' essere certo visibile su un ECG.
Per tranquillita' esegua un ecocolordoppler cardiaco, ma se il cardiologo non glielo ha prescritto evidentemente non era minimamente preoccupato
Arrivederci
cecchini