Utente 330XXX
Salve, vorrei sapere un vostro parere.
Qualche giorno fa hanno operato mio nonno a seguito di una caduta con frattura dell'anca e polso. Voci interne hanno riferito alla mia famiglia che è stata fatta un anestesia spinale inizialmente per intervenire sull'anca, dopo di che (dopo l'operazione all'anca ancora mio nonno parlava) è stata fatta una totale per operare il polso e mentre stavano operando mio nonno è deceduto. Non soffriva di nessuna patologia, nessun problema al cuore. Mi chiedo: è possibile sia stata questa la causa della sua morte?
Grazie a tutti in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
le poche notizie che ci da sono del tutto insufficienti a poter esprimere un qualsiasi parere. L'unico modo per accertarlo è fare una regolare richiesta alla Direzione Sanitaria dell'ospedale di copia della cartella clinica del paziente e farla visionare magari al medico curante del nonno o ad altro medico di fiducia.
Generalmente l'anestesia generale NON è causa di decesso. Essa addirittura può essere effettuata nella stessa seduta operatoria nonostante una precedente spinale.
Lui è stato sottoposto a due interventi chirurgici, a due anestesie cioè a procedure mediche che non sono mai a rischio zero.
Soprattutto il primo intervento è gravato da un certo numero di rischi e complicanze anche post operatorie che possono essere intervenute nonostante tutte le precauzioni prese.
Il consiglio che le do è quello di non esprimere alcun giudizio solo riferendosi a "voci interne". Ciò non porterebbe ad alcun veritiero accertamento degli eventi.
Cordiali saluti