Utente 394XXX
Salve egregi dottori,
sono un ragazzo di 26 anni.. vi chiedo questo consulto in merito ad alcuni piccoli dubbi e incertezze che andrò a spiegarvi di seguito.
Parto dal presupposto che fin da piccolo, sono religioso e che tra i vari regolamenti peccati (che non approvo pienamente) c'è quello del non fornificare prima del matrimonio, o astenersi dal masturbarsi..
Purtroppo almeno per la seconda ipotesi, mi torna più difficile metterla in pratica cioè evitarla.. al massimo resisto una trentina di giorni e poi ricado... perché appunto comincio ad avere erezioni spontanee o stimoli automatici al pene.. in più ho notato che tendo ad essere più nervoso, e che (soffrendo già da qualche anno di ansia/panico) tendo ad avvertire numerosi sintomi fisici... battito accellerato, confusione mentale, meno senso di felicità, dolorini intercostali, o nervetti che battono improvvisamente da soli nelle varie parti del corpo.. cosa che sembra alleviarsi (ma non so se sia una coincidenza o meno) dopo un piccolo sfogo in quel senso....

Mio padre ad esempio dice che, alla mia età ho tutti questi sintomi perché appunto non sfogo sopratutto sessualmente, e che secondo lui tutte quelle cose che sento a livello fisico.. non sono altro che i miei ormoni, che si fanno sentire sul mio corpo.
E' una fesseria o ha ragione in questo caso ?
Religione a parte, dove sta la verità sugli effetti benefici o meno del non sfogare o farlo..sessualmente parlando ?

Grazie anticipatamente e buona giornata!
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se la scelta di castità e di astinenza dalla eiaculazione è ben motivata,non avrà alcuna alterazione dell'equilibrio degli ormoni sessuali,per urla sintomatologia riferita è legata alla funzione orgasmica e va considerata normale.Viceversa,l'astensione in oggetto non porta nessun vantaggio fisico. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Carissimo Dr. Izzo,
la ringrazio per la sua tempestiva risposta.. mi ha già tolto qualche dubbio.
In poche parole, da quello che ho capito lei intende dire che astenersi dalla sessualità/masturbazione non porta nessun vantaggio fisico.. e che quindi sarebbe meglio non avere astinenza, giusto ? E se si, per cosa e quale motivo ?

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...astenersi o non astenersi,non cambia nulla.Cordialità.