Utente 394XXX
Gentili Medici,
intanto un saluto e un grazie per il servizio che offrite. Vengo al dunque approfittando della Vostra cortesia.
Sono un 41enne sposato e purtroppo esattamente due anni fa ho avuto la "brillante" idea dopo un litigio di tradire mia moglie con una prostituta.
Il tradimento è consistito nel ricevere un rapporto orale da una prostituta senza condom.
Pentito sia moralente che per altre paure di poter contagiare mia moglie ho fatto le seguenti cose:
1 l'ho informata di tutto.
2 siamo andati insieme da un medico infettivologo che ci ha tranquillizzato dando a me una cura antibiotica preventiva di 10 giorni di antibiotico BASSADO e imponendo rapporti protetti per almeno tre mesi. Il medico ha detto che uno screenig era sconsigliato vistao che la "bravata" era una ed una sola nel tempo e quindi non rientravo nei soggetti che potevano aver contratto chissà cosa e chissà come facendo una vita sessuale libertina. Il medico ha detto che secondo il suo parere chi rischia di contrarre malattie è chi mette la propria bocca e raramente chi riceve. E mi ha chiesto se avessi visto palesi macchie di sangue sul mio pene. Alla mia risposta negativa mi ha tranquillizzato dicendomi che non dovevo fare test per hiv ed epatite c.
3 Non paghi di cio' sempre su consiglio del medico (parlando di tranquillità psicologica per un secondo parere) abbiamo telefonato al numero dell'istituto superiore di sanità ed abbiamo parlato con un esperta di mst. Stessa cosa: ci ha detto rischio zero in assenza di sangue. Infine ci ha anche segnalato un link dove scaricare le linee in pdf del Ministero e anche lì abbiam letto che non c'è rischio per chi riceve ma solo per chi pratica.
4 Su consiglio del medico mia moglie ha fatto nel tempo 3 pap test e tutti e tre sono stati buoni escludendo l'hpv (unica cosa di cui temeva il medico).
Paghi (almeno) di queste risposte almeno per ciò che concernesse il rischio mst abbiam chiuso il discorso e ci siamo tranquillizzati.
Ora però leggendo in giro su internet ho visto che alcuni Dottori consigliano test per hiv e parlano di rischio anche per la parte passiva.......
Dove è la verità? Sarà stato un pessimo medico infettivologo quello a cui ci siamo rivolti?
Aspetto Vostre e vi saluto
Cordialità
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
16% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Caro Signore,
quello che lei legge su internet, compreso questo sito, è rivolto a un pubblico vasto, giustamente eterogeneo per estrazione culturale e sociale, per fasce di età.....
Lei capisce che Internet, quando non propina "castronerie", e NON è il caso di MI+, deve rivolgersi a tutti e rendere i contenuti a tutti fruibili.
Resta fondamentale che, anche nel campo delle MST, deve essere valutato ed eventualmente curato il MALATO E NON LA MALATTIA; posto che esistano l'uno e l'altra.
Nel suo caso, credo che lei abbia fatto benissimo a seguire i consigli del suo Curante che è il medico che REALMENTE si prende cura di lei e che come vede non si è tirato indietro.
Ha inoltre avuto un parere dalla massima Autorità sanitaria nazionale, che l'ha tranquillizzata in maniera assoluta.
Io credo che, dopo questa riapertura, il fascicolo vada archiviato nuovamente.
Tuttavia se lei, metaforicamente, non riesce a farlo, può adire una Unità Operativa ospedaliera che si occupi di MST dove troverà Colleghi Infettivologi o Dermosifilopati che la gestiranno in anonimato e con professionalità. E gestiranno il suo caso specifico e non le generiche affermazioni di Internet, quale che sia la fonte da cui ha attinto.
Spero, nel mio dilungarmi, di averle trasmesso il concetto che desidererei le giungesse.
Cari saluti ,
Caldarola
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,
inizio dalla fine: grazie infinite per la celerità e la cordialità.
Quando leggo cio' che Lei mi scrive "Io credo che, dopo questa riapertura, il fascicolo vada archiviato nuovamente" non posso che esserLe grato perchè mi sento nuovamente appoggiato da un terzo parere autorevole.
Credo anzi sono certissimo che Lei mi avrebbe consigliato il test se ne avesse ravvisato la necessità.
Creda che non ho mai reputato il Suo sito come un sito di cialtroni ma anzi come un sito utiissimo e pieno di pareri importanti corredato dai curricula dei Medici che scrivono e non da stolti nickname di fantasmi che si celano dietro una tastiera e si spacciano per esperti!
Grazie ancora, davvero di cuore
Antonio