Utente 394XXX
Buona sera,
Purtroppo ho avuto, a soli 38 anni, nell'agosto 2014 un Ima STEMI inferiore dovuto a occlusione trombotica di CDX distale, Sca Monovasale, altri vasi indenni. per fortuna l'ima, a detta del cardiologo che mi segue,"non ha causato compromissione della funzionalità cardiaca ( FE oltre 60%). Contrattilità conservata . Spessori parietali regolari. "Minima ipocinesia sfumata del setto inferiore basale, scarsamente percettibile all'ecocardiografia"Test ergometrico Max senza segni di iechemia o RRC." Il cardiologo riferisce che la" zona necrotica e' contenuta e interessa solo una piccola porzione di miocardio, che non ha di per se funzione di pompa." Tutti gli altri esami normali. Cause probabili: stress, fumavo 30sigarette/gg, sovrappeso, sedentarietà .
E Familiarità per cardiopatie .
Impianto di nr. 1 stent "orsiro" DES ( a rilascio di sirolimus) 4x14mm su tratto distale CDX
Attualmente vita sana, meno stress, perdita di 10 kg di peso,dieta povera di grassi e attività fisica regolare (camminate tappeto cyclette)almeno 40 min 4 v.a settimana
Terapia attuale solo con cardioaspirin 100, saltuariamente omeprazolo 20 o riopan bustine per protez stomaco, non assumo altro. PA in media 120/80 o inferiore Holter 24 h regolare.
FC a riposo 55/65 bpm.
Esami ematici appena eseguiti tutti perfetti tranne colesterolo LDL 138 prima con Atorvastatina da 40mg era 95. Hdi 60 totale 250 omocisteina 5,7 trigliceridi 140. Fumo 2/4 sigarette al gg leggere. In fase di ulteriore calo a 1/3. Per poi spero smettere del tutto...
Ho sospeso le statine 3 mesi fa per intolleranza, provando prima con tre diversi tipi di statine.
Ora il cardiologo visto il valore ldl 138 mi ha consigliato ezetimibe senza aggiunta di statina per provare...chiedo quindi un vs prezioso consiglio su questo tipo di farmaco ( efficacia gravità effetti collaterali sicurezza ecc) oppure io vorrei provare a ridurre ulteriormente l'assunzione di grassi con la dieta... potrei riuscire a scendere con LDL sotto i 100 senza farmaci ? È' fattibile secondo voi?
Sono circa 3 mesi che non assumo più statine ne' altri farmaci per abbassare il colesterolo . L'anno scorso, Prima di assumere statine l'LDL era a 113,nonostante dieta e vita sregolate!!
Ora con vita regolare come sopra e' quasi 140... Com'è possibile? Ho sentito parlare di effetto rebound... Può essere per questo ? E quanto dura tale effetto prima di ritornare ai valori precedenti il trattamento ?

Vorrei fare,se non fosse troppo rischioso, una prova di ulteriori 2 mesi senza farmaco e Vedere il nuovo risultato LDL prima di rassegnarmi a prendere il farmaco a vita...a 39 anni.
Cosa mi consigliate ? Può essere ragionevole o è rischioso/ poco utile ?
Grazie per il servizio prezioso e utile che fornite e per la riposta che mi darete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei e' una persona giovane che ha gia' presentato un IMAe pertanto la statina fa parte dei farmaci che deve assumere, indipendentemente dai valori di colesterolemia, in quanto difende l'endotelio (la parte piu' interna delle arterie).
Continuare a fumare - anche se poco come dice lei - significa aumentare considerevolmente il rischio di reinfarto.
L'ezitimibe funziona poco nelle forme di ipercolesterolemia non da alimentazione cioe' genetiche.
Le statine invece riducono il rischio di reinfarto e di ictus di circa il 30%.
Cammini almeno un'ora al giorno tutti i giorni.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera Dottor Cecchini e molte grazie per la celere risposta.
Mi dice per cortesia qualcosa circa l'effetto rebound da ststine? Esiste?
E in ultima analisi vista la mia età di nemmeno 40 anni, potrò continuare come spero per decenni ad assumere statine senza presentare effetti avversi gravi ?
Qual'e' l' impatto su un organismo complessivamente Sano (tranne l'episodio pregresso) di tali farmaci ?
Grazie per la risposta e arrivederci .
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non c'e' alcun effetto rebound delle statine: se le interrompesse ritornerebbe al rischio precedente all'assunzione.
Le statine, specie le ultime, son perfettamente tollerate senza problemi, tranne una minima percentuale di pazienti , i quali pero' variando la statia abitualemnte riescono a tollerarle.
E' una prevenzione per ridurre la possibilita' di eventi futuri di reinfarto e di ictus.
Lei e' un paziente molto giovane che ha presentato una grave patologia, e pertanto essere aggressivi nella terapia in casi come il suo e' buon senso.
Arrivederci

cecchini