Utente 322XXX
Buonasera dottori. Scrivo dall'ospedale, domattina sarò dimesso, dopo 7 giorni di ricovero per pneumotorace dx spontaneo, o almeno avvenuto a causa di forte raffreddore, nel tentativo di espettorare forzatamente il muco con colpi di tosse. Oggi risolto mediante drenaggio con aspirazione.
Dunque come ora so vi sono rischi di recidiva.
Le domande che volevo porre sono le seguenti.

In che percentuale vi sono rischi di recidiva?
Aumentare di peso può ridurre il rischio recidiva?
Quando potrò iniziare a fare due passi all'aria aperta?
Quando a fare sport?
Dato che faccio il chitarrista per lavoro. Quando potrò tornare sul palco?
Movimenti e brontolii nello sterno lato dx sono normali?

Chiedo anche a voi dopo aver chiesto ai medici Quì in quanto ho ricevuto pareri molto soggettivi e vari.
Attendo risposta. Distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buonasera,
capisco la sua preoccupazione per un evento del tutto inaspettato!
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Passo a rispondere ai suoi quesiti:
Non esiste una percentuale ben definita sulle recidive in quanto i pnx spontanei (lei rientra in questi) sono soggetti a molte variabili.
Sicuramente è stato ben trattato e avrà eseguito un esame Tac ad alta definizione per escludere la presenza di bolle enfisematose.
Nel caso che queste bolle siano presenti il rischio di recidiva è frequente se non vengono asportate con una resezione atipica che si riesce ad effettuare bene con tecnica VATS (videotoracoscopica).
L'aumentare di peso non è una prevenzione! - frequentemente pnx spontanei avvengono in persone con una costituzione fisica esile con ampia ed allungata gabbia toracica (ma è anche vero che ne ho trattati in persone con tutti i tipi di costituzione).
Passeggiare all'aria aperta ha sempre fatto bene a tutti e soprattutto a chi presenta problematiche respiratorie (non le è concesso, per adesso, correre o andare in montagna - in altitudine). Vietati, sempre adesso, viaggi in aereo o immersioni (effettuare cambiamenti pressori).
A dire quando fare sport dovrebbe essere chi l'ha trattato, in base all'estensione e al ritorno ad una normale espansione polmonare.
E come sopra il ritorno al lavoro.
"Movimenti o brontolii" dovrebbero essere ascultati per valutare il loro significato.
La saluto, spero di essere stato esaustivo nelle risposte e le auguro una rapida guarigione
[#3] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio è stato davvero esaustivo. Sono molto felice.
Comunque ho solo effettuato raggi e nessuna tac. Può essere un problema? Devo necessariamente richiederla?
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buongiorno.
Non necessariamente deve essere fatta la tac.
Io, lavorando in una unità opertiva di Chirurgia Generale e Chirurgia Toracica, normalmente la faccio fare a completamento diagnostico.
La saluto
[#5] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottore, è passato un mese da quando ho scritto e puntualmente lo scorso mercoledì ho avvuto una recidiva.
Sono stato operato venerdì mattina e dimesso lunedì mattina con la rimozione del drenaggio avvenuta domenica, dopo un intervento in cui è stato resezionata l'apice del polmone ed é stata abrasa la pleura (chiedo scusa per i termini non corretti).
Ho avuto una brevissima degenza da venerdì a lunedì mattina.
Ora sono dolorante per i tagli della laparoscopia ma tutto sopportabilissimo.
Volevo però gentilmente sapere se:

È normale una difficoltà respiratoria, soprattutto nella inspirazione profonda ed una senzazione di anestesia sul pettorale dx (some se fosse insensibile?
Sentire movimenti all'interno nell' emitorace interessato?
Mi è stato consigliato di non fare sforzi nel primo periodo, e mi è stato detto di camminare e di muovermi. È d'accordo?
In fine mi hanno detto di tornare a suonare non appena me la sentirò... cantare potrebbe ricausarmi problemi?
Ed ora posso stare finalmente tranquillo sul lato operato o vi sono ancora rischi di recidiva?
Grazie anticipatamente
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buongiorno
Avere dolore dopo toracoscopia è normale. Non lesini con gli antidolorifici! Per il cantare ed il suonare aspetterei più tempo. Lo chieda al controllo da parte di un Medico dell'equipe che l'ha operato
Saluti
[#7] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio,
Ancora una cosa, il rischio recidiva dallo stesso lato è scongiurato o ancora presente?
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Sono quì a rassicurarla:
nelle più grandi casistiche, a livello mondiale, le recidive di pnx dopo intervento chirurgico sono estremamente esigue (inferiori al 3%).
Lo 0 (zero), in ogni tipo di chirurgia, non esiste!
La saluto e le auguro una buona serata
[#9] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Questo dato mi rende positivo. La ringrazio.
Ultima cosa, così risolvo definitivamente ogni mio dubbio.
Faccio fatica a tossire così come nell'inspirazione profonda. E a volte espettorando il muco dalla bocca dopo un colpo di tosse sono presenti piccole tracce di sangue... sono normali?
Grazie distinti saluti
[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Salve
delle tracce ematiche, con l'espettorato, sono di frequente riscontro.
Le consiglio di effettuare ginnastica respiratoria con l'uso del triflow (inspirometro, in italiano): nella mia Unità Operativa lo diamo a tutti i pazienti, polmonari o non, che hanno problematiche respiratorie - sicuramente l'avranno dato anche a lei
Saluti
[#11] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Non ho ricevuto nulla di simile.
Posso chiederle gentilmente Come funziona? A cosa serve e dove posso reperirlo?
Non è stato dato alcun esercizio se non quello di camminare.
Un'altra cosa, la mia capacità polmonare è ridotta rispetto a prima?
[#12] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Magari il chirurgo non lo ha ritenuto necessario.
Le spiego nel dettaglio la mia situazione.
Nei giorni di degenza so che saturavo sempre tra 98 e 100.
Ho praticato nuoto per anni e la mia capacità polmonare è sempre stata più che buona.
Ho smesso di fumare da 2 mesi quasi, sebbene il dottore mi abbia detto che non vi è correlazione tra il pnx e il fumo.
Ho 22 anni peso 65kg x 191cm.
Poi ho notato, soprattutto nell'ultimo periodo a causa di una diminuzione della muscolatura dovuta alle degenze, una asimmetria tra i due emitoraci. È normale?  Era già presente prima ma ora risulta più evidente. Può essere dovuta a una lieve scogliosi?
[#13] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Il trifolw è un apparecchietto che serve a fare ginnastica respiratoria (se va sul web trova tutte le notizie)

dove lavoro io lo diamo automaticamente a tutti i pazienti sottoposti a trattamenti di chirurgia toracica (ai pazienti sottoposti ad altro tipo di chirurgia solamente a chi ha problemi respiratori)

è una cosa molto positiva che lei abbia così buoni valori di saturazione di ossigeno

la sua capacità polmonare è inalterata

nessuno è perfettamente simmetrico ma nessuno se ne accorge
saluti
[#14] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Parole sante, è evidente che se sto facendo caso a queste piccolezze mi sto guardando anche troppo. :-)

Lo trovo in farmacia?
Nel frattempo farò esercizi di inspirazione ed espirazione senza nulla.


La ringrazio per la disponibilità e soprattutto per la pazienza è davvero MOLTO gentile.
[#15] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
ah....il rischio percentuale di averlo anche dall'altro lato è alto?
[#16] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, le comunico che sono andato alla visitta di controllo, alla quale ho tolto i punti.
il polmone risulta a parete.
In linea generale, il dolore in inspirazione è diminuito. Sebbene tosse e starnuti non sono per nulla piacevoli anzi, molto dolorosi.
spero solo che non mi riaccada sull'altro lato.
Tengo a ringraziarla per il supporto datomi.
Un saluto.
[#17] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
buonasera dottore chiedo scusa per il disturbo. sono stato operato due mesi fa come sopracitato per pnx recidivo in VATS.
Oggi accuso un fastidioso raffreddore che va avanti da una settimana con molto muco, ma credo sia normale visto il periodo.
Volevo sapere se dopo quello che ho avuto per me sono praticabili luoghi come bagno turco e fumenti con bicarbonato per alleviare questo malanno stagionale. grazie. distinti saluti.
[#18] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Buon giorno
Quando una persona viene operata per un Pnx, successivamente alla convalescenza, é come chi non ha mai avuto problemi. Non ho mai saputo che per patologie da raffreddamento si faccia dei bagni turchi
Saluti
[#19] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
certo mi scuso per la domanda mal formulata. volevo sapere se posso fare fumenti per il raffreddore ed entrare nei luoghi come bagni turchi avendo ricevuto come recente regalo una giornata alla spa.
Quindi posso fare tutto questo e stare tranquillo?
[#20] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Certo
Fumenti magari con sostanze balsamiche naturali (tio eucalipto ecc ) e si goda una bella giornata in SPA

Saluti
[#21] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille anche per il consiglio. Mi scuso per il disturbo e le auguro una buona giornata.
[#22] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Prego, nessun disturbo.
Buona serata a lei
[#23] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Dottore le chiedo scusa per il disturbo. Volevo sapere se è normale avvertire qualche fitta e gorgoglio nella zona bassa del torace dal lato non operato (sono stato operato in VATS dx e questi sintomi li avverto a sinistra)

Ultimo rx fatto 14 giorni fa evidenziava il polmone perfettamente a parete con esiti fibrosi in regione infraclaveare bilateralmente. Le chiedo nuovamente di scusarmi per il disturbo.
[#24] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Prima di essere operato avrà fatto sicuramente un esame TAC Un rx non ha una specificità e definizione come una TAC.
Credo che non debba preoccuparsi. Se ha dei dubbi faccia visionare le immagini da chi l'ha operato o da un pneumologia. Buona sera
[#25] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la sua risposta.
Non mi hanno fatto alcuna tac perché dovevo essere operato nel pomeriggio ma la sala operatoria si è liberata già di prima mattina e la tac che era appunto prenotata di prima mattina non è stata fatta. Dopo l'intervento il chirurgo non l'ha ritenuta più necessaria.
Gli esiti fibrosi il mio medico ha detto che possono essere dovuti all'intervento e mi ha detto di non preoccuparmi vista anche la mia giovane età ( 23 ).
Ciò che mi premeva sapere era se fitte e gorgoglii sul lato sano possono essere comunque dovuti alla VATS. (E non siano quindi da imputare ad un possibile nuovo pnx sul lato sinistro)

[#26] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Un pnx solitamente ha una sintomatologia dolorosa continua e causa una difficoltà respiratoria.
Per derimere e valutare quanto una sintomatologia sia soggettiva e/o obiettiva si può fare solo con una visita medica.

Un consiglio web può essere un aiuto ma è limitato, non può fare una diagnosi, può rassicurare, ma, in nessun modo, può sostituire una visita medica.

saluti
[#27] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Certo comprendo pienamente. La mia sintomatologia è diversa dai precedenti pnx dove il dolore era lancinante. E questo gorgoglio è localizzato davanti tra le ultime costole in basso a sinistra...magari può essere lo stomaco.
Comunque può succedere che la vats su un lato possa causare fastidi anche sull'altra parte del torace?
La ringrazio anticipatamente.
[#28] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera dottore.
le comunico che quest' oggi ho ripreso con una leggera attivita fisica (corsetta leggera). Non ho accusato alcun tipo di sintomo a parte il fiatone dopo 500mt (conseguenza dei mesi di assoluto riposo) questo pertanto mi porta ad escludere lo pneumotorace sul lato sano che temevo.
Pertanto sono portato a credere che le fitte all'emitorace sano siano dovute alla vats...

puo' pertanto accadere che un intervento in vats a destra abbia qualche lieve ripercussione anche a sx?

mi scuso per aver abusato della sua pazienza cerco solo qualche rassicurazione ora che il medico di famiglia mi ha sconsigliato di effettuare altri rx visti tutti quelli che ho dovuto fare in ospedale negli ultimi mesi.
Distinti saluti.
[#29] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
puo' pertanto accadere che un intervento in vats a destra abbia qualche lieve ripercussione anche a sx?
No

Buonasera
saluti
[#30] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille. Per ripercussioni intendevo dolori intercostali ( esempio nervi infiammati ) non nuovi pnx.
[#31] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
0% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
No
[#32] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Dottore, volevo comunicarle che oggi a distanza di 6 mesi dall'intervento un vaTs, il recupero é stato eccellente.
Sfortunatamente però é arrivato per me il periodo in cui soffro di allergia.
non ho mai fatto i test allergici, ma il periodo é concomitante con le graminacee.
Gli scorsi anni era molto più attenuata, oggi invece accuso di più sulla respirazione.
ho ricevuto due tipi di terapia da seguire.
il mio chirurgo mi ha detto di utilizzare ventolin Puff, mentre il mio medico di famiglia mi ha dato bentelan 1mg e zitromax 3cimpresse.
Ho la gola un pó arrossata ma non ho febbre ne altri disturbi, secondo lei quale terapia é più opportuna?