Utente 391XXX
Buon pomeriggio , sono una ragazza di 26 anni molto preoccupata di tale situazione :
Ho vari linfonodi reattivi intorno alla zona nuca /collo che risultano essere reattivi anche se ormai sono 2 anni che sono lì. .. ieri x caso toccando dietro l'orecchio dx ho sentito una palla di dimensioni di un oliva ... mq non so spiegarmi se faccia parte della fine del collo o si tratti di altro. La zona esatta è dietro l orecchio appena inizia l attacattura dei capelli... è da ieri che sto malissimo ... sono in ansia e trattengo un attacco di panico . Penso al peggio e il mio medico rientra lunedì perché non sta bene e la sostituta è a mio conto poco affidabile .
Dall' altro orecchio invece non sento nulla o meglio qualcosa tocco ma non è gonfio. Premetto subito che ho eseguito l'emocromo e altre analisi 3 settimane fa ed è tutto nella norma tranne la tiroide (ipertiroidismo ) e una lievissima anemia . Rifarò le analisi settimana prossima. Vi prego rispondetemi perché informandomi leggo solo cose BRUTTE. Grazie tante in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, i linfonodi retroauricolari solitamente compaiono per malattie di tipo virale e comunque lei ha spiegato di avere già una linfoadenopatia da un paio di anni di tipo reattivo.
Mi permetto intanto quindi per il momento di tranquillizzarla, ma di programmare una visita infettivologica e o ematologica per avere un giudizio diagnostico-terapeutico più specifico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Innanzitutto grazie per la risposta tempestiva, oggi sono stata da un medico chirurgo di famiglia che non mi ha detto di fare questo tipo di analisi , e di stare più che tranquilla. E visto che sono raffreddata e ho mal di gola (lieve) dipende da quello. Ora la mia paura è che stia sottovalutando la mia situazione che comunque mi preoccupa ancora e non sono del tutto tranquilla . Gli ho chiesto se dalle ultime analisi qualcosa di anomalo si sarebbe notato e lui mi ha risposto con un " stai tranquilla " ! Io francamente sono in ansia forte e ho una paura immane. Potrebbe dipendere solo da un fatto infettivo ? E dall emocromo di 3 settimane fa (nella norma linfociti ,monociti , ecc... tranne lieve anemia ) si sarebbe visto se dipendesse da altro ? Chiedo scusa se mi sto prolungandò troppo ma quasi svengo dall'ansia . Sa sono mamma e il mio terrore è quello di avere qualcosa di più grave .

Grazie

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Ritengo anch'io come già le ho postato, che non sia nulla di grave, ma proprio per rassenerarsi, una visita specialistica mi sembra nel suo caso utile.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore , sono leggermente più sollevata.... la terrò aggiornato in quanto il prima possibile cercherò di fare questi controlli.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri
[#6] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore, scusi ancora il disturbo ma in attesa delle analisi e degli accertamenti mi sta succedendo che appena finisco di lavorare (, pur essendo donna faccio un lavoro che richiede molta forza fisica , mentale e di star in piedi per 6/7 ore al giorno) mi sento vampate di calore che mi fanno pensare di avere qualche linea di febbre ma in realtà si ferma a 36.8 o al max 37 ma non di più. Questo accade solo al lato destro del viso . Mi sto fissando troppo o potrebbe essere sintomo di altro? Ringraziando,a in anticipo della disponibilità e del servizio che presta attendo con ansia .

Saluti
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Credo che in realtà, la componente ansiosa le peggiori la sintomatologia, ma rimane sempre valido il consiglio del controllo specialistico.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore .... dalle ultime analisi l' emocromo é buono ...linfociti , mono , ecc sono nella norma tranne ancora la lieve anemia che però si è vista la causa dal ferro basso (35 su 50/180). Ora la pallina non è ancora andata via ,è sempre lì dietro l orecchio vicino all'attaccatura dei capelli . E sono alcuni giorni che noto una parte del viso accaldata con un lieve indolenzimento all'occhio dx , oltre dolore alla gola sempre e solo lato dx come avessi una tonsille gonfia . Oggi notavo ancora però di avere un gonfiore ala gengiva .... potrebbe proprio trattarsi del dente del giudizio ? Io sento un gonfiore a forma di dente ... purtroppo è posto in orizzontale e il dentista mi disse che mi avrebbe dato problemi in futuro ma per il momento era meglio non toccarlo. Mi chiedo.... potrebbe davvero essere tutto collegato al famoso dente del Giudizio? Porta anche mal di testa ? Perché questi giorni ne ho sofferto , dando la colpa al freddo e qll'umidità. Mi saprebbe dare informazioni a riguardo ? Anche se il mio linfonodo può essere dovuto a questo . La ringrazio vivamente in anticipo , comprenderà che la mia ansia non va via e che leggendo su internet le informazioni potrebbero essere inutile nonché sbagliatissime .

Saluti e buona giornata
[#9] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si potrebbe essere, ma sulla problematica odontoiatrica, dovrà pronunciarsi il dentista.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo dottore , ieri sono stata dal mio medico oculista e dal dermatologo , il primo mi ha detto che l'occhio oltre una lieve congiuntivite sta bene , dandomi alcuni colliri e salviette per pulirlo bene , l'altro ha detto he il problema non deriva da un problema dermatologico .

Ora , approfittando (ovviamente nei limiti e con rispetto ) la sua buona disponibilita vorrei chiarirmi un pochino le idee .
Il disturbo all'occhio non è del tutto passato e sento come se tirasse quando guardo verso l'alto , non dà ne dolorè ne altro sintomo , solo fastidio . Il lato del viso mi si arrossa quando finisco di lavorare , ad esempio oggi che sono a casa più rilassata non mi si è presentato . Il dermatologo mi ha detto che potrebbe dipendere dal mio lavoro , dato che lavoro nei reparti freschi di un supermercato.
Non le nego lo stress che ho accumulato e l'ansia che non mi fa più essere me stessa al 100%.
Aimé ho cercato su internet i miei sintomi e mi parlano di sclerosi multipla.
Stavo per svenire sul PC . Non dormo più e sono in ipocondria totale .
Dottore qui nessuno sembra capirmi , il mio medico dice di stare tranquilla , gli occhi stanno bene e i dermatite non se ne parla .
Mercoledì ripeterò per l Ennesima volta le analisi e martedì farò una tac alla testa. In tutto ciò sto spendendo via soldi tempo e allegria . Infatti sono molto nervosa .
Mi aiuti a capire cosa posso fare è se sto esagerando io .



Grazie mille in anticipo .
Saluti
[#11] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Per La visita infettivologica ed ematologica ci vorrà un po'. Purtroppo non posso fare altro che aspettare.
[#12] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Per il problema del quesito iniziale, le ho già consigliato gli specialisti, le altre problematiche che mi descrive non sono correlate, in questo momento comunque cerchi anche di gestire l'ansia con il suo curante o con uno specialista.
Saluti
[#13] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Quindi dovrei riproporre il problema su un settore specifico. Grazie non volevo essere inopportuna. Però l' ansia la gestremi benissimo se non per quello he me la provoca .
I sintomi che ho dovrebbero farmi correre al pronto soccorso?
[#14] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Le ripeto, spero più chiaramente, che i problemi che lei manifesta adesso, non sono in relazione con il problema per il quale aveva chiesto inizialmente il consulto. Essendo un festivo, si rivolga alla guardia medica, ma domani informi il suo curante della sua situazione.
Non si faccia delle autodiagnosi, ma faccia esprimere i medici dopo che l'hanno visitata.
Saluti