Utente 394XXX
Buongiorno,
vorrei sapere se il riscontro di 2 Bav di III grado o II grado tipo Mobitz all'esame holter può essere dovuto ad errore della macchina e se, in assenza di pause, è cmq necessario PMaker oppure è da valutare.
Inoltre vorrei sapere se tali Bav possono dipendere da ginnastica fatta sul collo ed eseguita quando ancora avevo holter. In tale ultimo caso si potrebbe trattare di una cosa passeggera da far evitare il PM?
Grazie,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un blocco AV di 3 grado non é legato ad errori Dell holter.
Una stimolazione intensa dei globi carotidei può indurre una marcata bradicardia.
Non é ben chiaro il concetto di blocco senza pause, eventualmente invii il tracciato.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore,
inoltro tracciato.
http://www.filedropper.com/tracc
Circa le pause, l'holter dice PAUSE IN ECCESSO DI 2.5 SEC= 0
Grazie ancora molte e buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il tracciato che mi ha inviato e' di pessima qualita ( o e' scannerizzato con pessima qualita). la prima parte si intuisce un BAV II grado tipo I (L-W) la seconda parte e' illeggibile
arrivederci
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Le riposto il tracciato
http://www.filedropper.com/ttt
Lei è gentilissimo, grazie.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
in questo tracciato è presente un blocco di terzo grado con frequenza di 34 bpm
occorre che lei esegua uno studio elettrofisiologico
arrivederci
[#6] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto.
[#7] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egregio Dottore,
vorrei che mi dissipasse un altro dubbio.
L'holter eseguito riporta erroneamente il sesso, questo puo' avere influenza sull'attendibilità dell'esame?
Grazie ancora.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
assolutamente no
Arrivederci
[#9] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egregio dottore,
mi scusi se la compulso ancora.
Vorrei chiederLe se rifare un nuovo holter (e questa volta stando attenta a non fare ginnastica la mattina) potrebbe, in caso di assenza di registrazioni anomale, rivolvere la questione come un'evento occasionale e basta. Questo perchè ho letto da qualche parte che in alcuni casi il tracciato "strano" puo' dipendere dalla stimolazione del seno carotideo.
La ringrazio moltissimo per la pazienza e la competenza messa a disposizione.
Saluti.
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Come le ho già spiegato la,stimolazione del globo carotideo può rallentare la,frequenza ma il problema é che lei ha presentato un blocco di terzo grado
É consigliabile eseguire uno studio elettrofisjologico intracavitario
Arrivederci
[#11] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egregio dottore,
intanto continuo a ringraziarLa per la Sua disponibilità.
Ora mi rivolgerò al più presto ad un centro di cardiologia anche per prevedere lo studio che Lei mi diceva.
Nel frattempo però mi sorge un altro dubbio: ho infatti collegato che qualche mese fa ebbi dei sintomi di quasi svenimento dopo aver fatto uno sforzo nella evacuazione e, a ben collegare, il tracciato che è uscito ora dall'holter sono sicura che si riferiva al momento in cui stavo evacuando. (prima della ginnastica mattutina)
Ora mi chiedo, c'e' speranza che questo fenomeno sia dovuto a "stimoli vasovagali" occasionali e quindi renda evitabile il PM e magari, studiando ancora con Holter la questione, evitabile anche lo studio elettrofisiologico?
Ancora grazie e cordiali saluti.
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No, semmai il contrario.
Se lei ha BAV di III grado durante manovre vagali quali una defecazione difficoltosa la necessita dell'impianto di un PM e' chiara.
L'unico sistema, gentiule utente, e' che lei si sottoponga ad uno studio elettrofisiologico: in base all'esito dell' esame stessosi avra' la certezz della necessita' di un pace maker.
E' inutile che lei ci giri intorno.
L' unica soluzione e' lo studio elettrofisiologico, per evitare che una sincope le avvenga mentre guida per esempio, col rischio di fare del male a se' ed agli altri. Tenga presente inoltre che il suo medico dovra' degnalare il suo BAV in caso di rinnovo della patente, che non le verra rinnovata se non dopo valutazione elettrofisoolgica

Arrivederci
[#13] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egregio Dottore,
Lei è sempre molto gentile e chiaro.
La ringrazio ancora moltissimo.
Cordiali saluti.
[#14] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Egregio dottore,
mi sono rivolto ad un Suo collega per quanto mi è accaduto.
Penso che fra poco ci sarà anche il SEF che Lei mi diceva.
Nel frattempo però vorrei ancora approfittare della Sua cortesia e chiederLe se quel Blocco occasionale che ho avuto potrebbe dipendere da alcuni antibiotici tipo "fluorochinoloni" che stavo assumendo.
Nel caso mi chiedevo se questi medicinali danno luogo a blocchi che poi si rivolvono da soli o comunque sono blocchi pericolosi.
Ancora molte grazie e cordiali saluti,
[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Di solito quei farmaci non provocano disturbi della conduzione ma semmai alterazioni del QT che facilitano aritmie di altro tipo.
Esegua quello esame appena possibile
Arrivederci