Utente 574XXX
Gentile dottore le espongo il problema di mio padre,in seguito ad un'operazione per l'asportazione di un timoma con relativa radioterapia ha riscontrato un po'di problemi al cuore cioe'mi spiego meglio ha continua aritmia che aumenta ogni qual volta cerca di riposare quindi di notte o nel pomeriggio e un affanno anche se non fa sforzi pesanti come per esempio mangiare.Abbiamo fatto i seguenti esami:ecocardiogramma M-B- doppler esami del sangue e della tiroide e il commento conclusivo e' stato :ventricolo sx non dilatato con lieve ipertrofia del setto,cinetica normale,apparati valvolari con note di fibrosi,atrio sx e sezione dx normali.Radice aortica di diametro normali,semilunati con normale apertura sistolica,piccolo scollamento(0,8cm)dei foglietti pericardici in sede apicale e periapicale a contenuto disomogeneo organizzato.Lieve insufficienza valvolare mitralica,disfunzione diastolica di I grado,normale la funzione sistolica del ventricolo sinistro sx.Dopo una cura con vari farmaci per cercare di calmare questo problema tra cui il SOTALEX che pero'ha dovuto interrompere per gli effetti collaterali un altro cardiologo gli ha prescritto il cardicor che pero'abbiamo interrotto in quanto gli peggiorava il problema.Avrei bisogno di un consiglio secondo lei che esami dovremmo fare ancora per cercare di risolvere tutto questo?Sentivo in televisione che questi sbalzi del cuore potrebbero provocare degli emboli potrebbe succedere?Mi scusa per essermi dilungata troppo .Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile utente Le rispondo rassicurandola per i il risultato ecocardiografico. In fatti nulla di importante emrge dall'esame . Quel piccolo scollamento pericardico (o,8) probabilmente e secondario alla radioterapia che per quanto mirata non risparmia le strutture circostanti.
Per il sintomo riferito ( o sensazione ) prima di iniziare terapia penso sia necessario un Esame Holter che comunque lei non descrive.Stabilito che la sensazione di cardiopalmo è legata ad alterazioni del ritmo poi si potra velutare idonea terapia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore l'esame che lei mi consiglia e'stato fatto e tra i commenti e'stato scritto RITMO SINUSALE,EXTRASISTOLI VENTRICOLARI ISOLATE,EXTRASISTOLI SOPRAVENTRICOLARI,UNA COPPIA.l'esame e'stato fatto in ospedale dove il cardiologo non ha riscontrato nulla.Stanotte purtroppo non gli e'stato possibile riposare in quanto il cuore non gli ha dato pace e si figuri che riusciva a sentirlo mia madre che gli dormiva accanto,non sappiamo piu'achi rivolgerci.Grazie
[#3] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Dall'Holter le extrasistoli non sembrerebbero molto frequenti da dare fastidio ; quale frequenza minima raggiunge durante le ore notturne?
[#4] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
Mi scusi dottore vuole sapere quanto dura il battito irregolare?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
No, la frequenza minima in ritmo normale raggiunta durante la notte.
[#6] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
Per non sbagliare le riporto tutto:
MEDIA:81 bpm F.C.Max:117pbm a 08:36:37 RR Max:1405 ms a 07:27:46
GIORNO:(08:00-21:00):85 pbm F.C.:52pbm a 03:45:03
RR Min:505 ms a 08:36:46
NOTTE: (23:00-06:00):74 pbm

come vede non risulto' nulla quella notte ma nonostante tutto gli episodi continuano a ripetersi.
[#7] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
L'holter è perfettamente normale. Se il disturbo si ripete è utile fare un Holter 96 ore. Su 4 giorni, sicuramente se si tratta di un problema aritmico,qualcosa dovrà venir fuori.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 574XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore abbiamo deciso di prenotare anche una visita dal pneumologo il quale ha riscontrato a mio padre un fibroma al polmone e gli ha prescritto ALIFLUS 50/500 due volte al giorno e SPIRIVA una volta al giorno,inoltre dalla spirometria e'emerso che il suo respiro e'al 99% quindi buono.Gli ha prescritto una TAC di controllo da fare a dicembre.Siccome mio padre fa gia'una TAC con mezzo di contrasto ogni 6 mesi di controllo per l'operazione subita per il Timoma,e la prossima e'a febbraio,non sono secondo lei proppo vicine una all'altra?Come da suo consiglio siamo inoltre andati in ospedale per un holter 96 ore ma il dottore dopo aver ascoltato la richieste di mio padre gli ha risposto in maniera molto sgarbata che l'holter 96 non e'possibile farlo per cosi'tanto tempo e gli ha fatto quello di 24 ore,tra due giorni il risultato.Grazie per la sua attenzione e cortesia.
[#9] dopo  
Dr. Francesco Arabia
24% attività
0% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Se l'apparecchiatura lo consente sicuramente l'Holter può essere eseguito pe 96 ore. Può darsi che non abbiano un Holter che consenta il monitoraggio per 96 ore.
Per ciò che riguarda i disturbi du suo padre, comunque è necessario documentare la patologia, altrimente qualunque terapia empirica rischia di non aver successo. Ad oggi non siamo nemmeno ceri che si possa trattare di extrasistolia.
Saluti