Utente 274XXX
buongiorno...vorrei chiedervi un vostro parere. mio marito, 33 anni, domenica pomeriggio è stato a contatto per un oretta con una bambina di 3 anniche aveva la varicella (pustole da 4 giorni). Mio marito ha avuto crisi epilettiche (libero da crisi da 4 anni prendendo Tegretol 200 CR in dose di 3 pastiglie al giorno. Inoltre ha la labirintite cronica e condilomi sul pene. Altre malattie (Hiv, hcv negativo / hbv vaccinato).
purtroppo lui non si ricorda se l ha gia fatra o meno (e non pensa di essere mai stato vaccinato)
Il suo dottore questa sera, a 52 ore dal presunto contagio, gli fa il vaccino, per evitare complicanze e per "azzerare" il contagio
Ora volevo chiedere se secondo voi possiam stare tranquilli con questa dose di vaccino dopo 52 ore? dopo quanto bisogna fare il richiamo del vaccino? (lui lavora in ambito sanitario-casa per anziani). Se dovesse gia averla fatta o essere stato vaccinato è pericoloso fare questo vaccino a 52 ore oppure se l'avesse gia fatta non succede nulla?
Saluti e grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Se suo marito non ha avuto la varicella è quasi certo che la contrarra'.
Aver somministrato il vaccino è inutile dato che per una risposta immunitaria solida occorrono 20 giorni e il periodo di incubazione della varicella e' di 21 giorni.
Saluti cordiali,
Caldarola.
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Addendum:
Se avesse già fatto il vaccino o la varicella, la dose somministrata non sarebbe dannosa e avrebbe un effetto "richiamo".
Di nuovo cordialità,
Caldarola.
[#3] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2007
salve,
mio marito ad oggi (dopo 18 giorni dal presunto contagio) non ha ancora nessun sintomo di varicella...!
Quante possibilità ci sono che gli venga ancora nei prossimi giorni?

cordiali saluti