Utente 394XXX
Buona sera, io scrivo in merito ad un'operazione di alluce valgo che ho già fatto a metà ottobre con filo di K. avrei due domande:
- la rimozione comporta dolore? perchè sono molto spaventata da questa cosa.
-avendo fatto l'intervento in una città molto lontana dalla mia, per la rimozione del filo di K, aspetterò che il dottore venga in città per le sue consuete visite e quindi dovrò aspettare circa 36 giorni per poterlo rimuovere. Ho quaclhe timore al riguardo perchè mi era stato detto che l'avrei dovuto togliere a 25-30 giorni; quindi mi chiedevo. non è che passando ben 36 giorni, poi avrò problemi nel rimuoverlo?tipo che si attacca troppo(scusi la domanda ,forse stupida).
poi, durante gli ultimi giorni ho provato a muovermi un po' con le stampelle e forse avrò sforzato la gamba del piede operato perchè ho notato un dolore sotto al polpaccio specialemnte quando sta in trazione perchè magari mi alzo o mi siedo. è solamente uno stiramento o deov preoccuparmi?
Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Verduci
24% attività
4% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Salve,
la rimozione del filo di Kirschner, trattandosi di un filo liscio (non è "avvitato" per intenderci) è indolore e non comporta problematiche se avviene qualche giorno dopo la media prevista.

Riguardo il dolore in vicinanza del polpaccio, per risponderle con certezza occorrerebbe sapere se sta effettuando profilassi eparinica ed effettuare una visita di persona, visto che il consulto telematico, per sua natura, non consente di escludere con sicurezza patologie in atto.

In ogni caso le consiglio di fare riferimento al collega che l'ha operata, che sicuramente saprà delucidarla in merito ai suoi dubbi.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta! ora sto un po' più tranquilla per quanto riguarda il Filo di K.
Per quanto riguarda la cura che sto seguendo, le spiego tutto anche se come dice Lei, non si può fare una diagnosia per via telematica.
Mi era stata prescritta una cura di 30 gg di seleparina, ma dopo circa 15 gg il mio medico di famiglia mi disse d lasciar perdere queste punture perchè lui sosteneva che ne avevo già fatte a sufficienza. So che avrei dovuto continuare a seguire la cura prescrittami dal dottore che mi aveva operato, ma alla fine decisi di interromperla. Dopo circa6 gg dall'interruzione della cura, ho avuto questo gonfiore alla caviglia, preceduto giorni prima dal dolore di cui le parlavo prima. Non so se le due cose siano associate o meno, ma sta di fatto che , sul momento, mi sono spaventata tantissimo ed ho subito ripreso la cura e dopo due giorni tutto si è sistemato. Il dolore non l'ho più avvertito (io cmq il dolore lo associo alla gionrata in cui ho usato troppo le stampelle) e il gonfiore si è notevolmente attenuato, anche se quando cerco di star in piedi, noto che mi spunta un leggero gonfiore smepre nello stesso punto in cui lo ebbi la prima volta.
Grazie