Utente 123XXX
Buonasera Gent.mi dottori.Vorrei chiederVi un piccolo consulto.Ieri mi sono recato dall'odontoiatra di fiducia dopo ca due mesi che lamentavo una nevralgia trigeminale(no scosse,ma dolore nelle vicinanze dell'occhio dx,arcata sopracciliare dx,lato naso dx e orecchio dx...).All'inizio non ci avevo fatto molto caso...Ogni volta il dolore mi prendeva al risveglio al mattino...Poi spariva...Finchè nell'ultimo periodo il dolore è cominciato ad essere "importante"...Sentivo "pulsare"(oltre alla nevarlgia del trigemino)il sesto dente dell'arcata superiore...Quindi,come detto,mi sono recato dal medico odontoiatra.All'inizio ad occhio non ha visto nulla...Allora ha deciso di sottopormi(PER FORTUNA!)ad una radiografia endorale la quale mostrava una carie importante al sesto dente superiore.!Premetto che il medesimo dente mi provocò ca 8anni fà stessa problematica...(nevralgia trigeminale...)lo stesso odontoiatra fece un otturazione..Onestamente non ho mai avuto problemi ai denti tranne due estrazioni del "dente del giudizio"...La mia domanda da profano è:per provocare un dolore come la nevralgia trigeminale significa che evidentemente è una carie importante?Il bello è che non sentivo altri sintomi come fastidio con l'acqua fredda,etc,etc...Perchè l'odontoiatra non è riuscito a vederlaa ad "occhio nudo"?Lui mi ha "trapanato"il dente e ha medicato il medesimo per poi farmi un "otturazione provvisoria"...Tra una settimana dovrà fare l'otturazione definitiva...Mi ha riferito che dovrà ancora "trapanare"...Non poteva farlo già adesso?Il dolore comunque è scomparso...tranne una specie di solletico ai denti sul davanti...Io sono preoccupato poichè questo dente mi ha provocato dolori,come già detto,importanti...Con tutto il limite di un parere a distanza ad un pz che ha manifestato una nevralgia trigeminale che consiglio dareste sul da farsi?Sarebbe il caso di una devitalizzazione?Sarei lieto di sentire il Vostro autorevole parere.Saluti
[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

la risposta alla sua domanda spetta solo a chi può visitarla, visionare la radiografia, fare test vari, otturazioni provvisorie e quant'altro possa servire a diagnosticare il suo problema e, conseguentemente, a proporle la giusta terapia.

E' anche vero, comunque, che un elemento dentario che abbia dato sintomi di nevralgia spontanea può essere candidato ad una terapia canalare (devitalizzazione).

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Dr. Mirco Di Biase
36% attività
12% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Gentile paziente,
La nevralgia trigeminale, è una sindrome cronica (che persiste nel tempo), spesso molto invalidante, un dolore di tipo neuropatico che si manifesta con un dolore lancinante nelle aree del volto innervate dal trigemino. Gli attacchi vengono percepiti come delle scosse o staffilate che possono durare 1-2 minuti, mentre negli intervalli tra un attacco e l'altro può persistere un dolore sordo di fondo. Nelle persone affette, la stimolazione anche lieve di aree specifiche del volto (trigger points) può innescare un attacco doloroso.
Questo per dirle che nel suo caso non si tratta sicuramente di nevralgia trigeminale ma probabilmente di un dente necrotico (morto) che necessita di un trattamento endodontico per la sua risoluzione definitiva. Infatti il suo dentista ha optato per un otturazione provvisoria in quanto crede sia molto probabile che quel dente sia da devitalizzare come lo dimostra il fatto che il dolore è scomparso, in quanto il dente è andato incontro a necrosi (è morto quindi insensibilile a qualsiasi stimolo termico, meccanico o dolorifico ). Molto probabilmente al prossimo appuntamento sarà sottoposto terapia endodontica del suddetto elemento. Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio dott Ricapito e dott Di Biase per i preziosi consigli.Per quanto concerne il dolore...forse ho parlato troppo presto...Stamane al risveglio mi è rispuntato un fastidio( sul dente,arcata sopracciliare e orecchio)..Ovviamente non paragonabile al momento antecedente all'otturazione provvisoria.Da quello che ho capito,parlando con il dentista che mi ha in cura al momento dei saluti gli avevo chiesto che intenzione avesse...In parole povere,alla mia domanda se avesse intenzione di trapanare...ancora mi ha risposto di si...Da profano mi chiedo:perchè non è andato a fondo?E' normale sentire un leggero fastidio con l'otturazione provvisoria?(lunedì ho l'appuntamento).Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
L'otturazione provvisoria può perdere qualche frammento periferico e generare infiltrazione: questo potrebbe essere una spiegazione al sintomo che comincia a sentire. Se dovesse incrementare, potrebbe chiedere al suo odontoiatra di riceverla prima di lunedì per darle un'occhiata.

[#5] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
La Ringrazio per il consiglio dott Ricapito.Le chiedo solo un ultima curiosità...in generale sulle carie.Premetto che sono un ragazzo di 35 anni...Nei mesi freddi un soggetto con una carie importante,(non essendo al corrente della medesima poichè all'inizio la nevralgia può non essere sempre presente)esposto al freddo magari con vento sul viso può far scattare la sintomatologia(nevralgia occhio,orecchio ,arcata sopracilliare,lato naso...).Chiedo ciò,perchè erroneamente un soggetto non sofferente in linea di massima di patologie odontoiatriche,magari si reca dal medico di medicina generale e perde solo tempo in altri indagini che poi porteranno ad un nulla di fatto...Non pensavo che un dente cariato(anche con una carie profonda non curata potesse portare ad una nevralgia così fastidiosa)Mi sembra di rinascere.La Ringrazio per TUTTI i preziosi consigli.Saluti!