Utente 224XXX
Spett Medici Italia, vorrei avere un vostro parere su un esame, lo spermiogramma. Premetto che in data

12 06 mi è stato diagnosticato un varicocele bilaterale, prevalente a destra e successivamente ho subito

un'operazione per varicocele, nella parte destra. precedente all'perazione ho fatto lo spermiogramma e

l'ecolordopler con questi valori:

colore biancastro
aspetto lattescente
odore sui generis
quantità (v.n.) 1,5-5 3.0 ml
fluidificazione ritardata
reazione debolmente alcalina
viscosità aumentata
sper.zoi (v.n. 80-200 10 e 6) 98
forme normali (v.n. 80%) 60%
forme anormali (v.n. 20%) 40%
mobilità 40 % in situ / 40% debolmente progressiva / 40% rapidamente progressiva
osservazioni alcuni leucociti e cellule

Diagnosi:
Ecocolordopler distrettuale dello scroto: Non alterazioni ecostrutturali del didimo ed epididimo; a sn

cisti della coda dell'epididimo di 12,2 mm , varicocele piu evidente a dx.

succesivo all'operazione in data 12/10/07 ho rifatto entrambi gli esami spermiogramma e ecocolordopler

con questi valori:

colore bianco giallastro
aspetto torbido
odore sui generis
quantità 4.30 - 1.5 3.00 ml
reazione 8 - ph 7,5 8
viscosità normale
numero nemaspermi 32.000 - 30.000 50.000 mmc
mobilità buona
vitalità (dopo 6 h) 50 %
forma normali 80 - 75 100 %
forme anormali 20 - 0-25 %

4-5 leucociti pec/m. 1-2 eritrociti per c/m

diagnosi esame ecocolordopler:
Testicoli in sede (il sinistro fissato in posizione alta alla radice dello scroto), assimmetrici (ds:

52x23 mm, sin 40x14 mm circa) il didimo sinistro appare inoltre disomogeneo, iperecogeno con piccole

dilatazioni duttali all'ilo.
Epidimo sinistro di piccole dimensioni, presenta una formazione transonica caudale di 15 x 11 mm,

parzialmente settata.
Non ectasie venose del plesso nè reflusso spontaneo o provocato, bilateralmente, in particolare a destra

non segni di varicocele residuo nè recidivo; non versamento intravaginale patologico nè ispessimento

delle tuniche scrotali.
Asimetria nella vascolarizzazione arteriosa, a sinistra, ridotta in sede intraparenchimale e con I.R.

relativamente aumentati, regolare a destra.

Dopo questi due esami mi è stato consigliato di rifare gli esami e la visita da un urologo perche lo

spermiogramma fatto dopo l'operazione non era attendibile, ed era meglio farlo in un centro

specializzato. Di seguito scrivo il risultato dello spermiogramma in data 5/9/08
Astinenza gg4
Volume 3,3 ml - >- 2.0 ml
colore giallino - bianco griggiastro giallino
aspetto normale - opalescente
viscosità normale - normale
coagulazione non valutata - presente
fluidificazione dopo 60' completa - completa
ph 8 -7.2 8
spermiogrammi motili/ml 48 milioni >- 20 milioni
spermiogrammi motili totali 158,4 milioni >- 40 milioni
spermiogrammi totali/ml 59 milioni
percent. di motilità 81%
motilità :
a)rap. progres. 25% - >-25% oppure
b) debol. progres 46% - >-50%a+bentro 60' della eiaculazione
c) in situ 10%
d) Immotili 19%
Nemaspermi normali 34%
Nemapermi anormali 66%
Difetti testa 48%
difetti tratto intermedio 2%
difetti coda 15%
altro 1%

Vorrei sapere se i valori sono normali, c'è stato un miglioramento e non ci possono essere problemi di

fertilità? Inoltre devo fare ulteriori esami per verificare la presenza di infezioni dato che il PH ha un

valore alto?
Spero sia stato chiaro e possiate valutare al meglio. Vi ringrazio aspetto presto gentile risposta
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
è difficile fare una valutazione corretta della sua situazione clinica. Purtroppo il primo esame eseguito, pre-intervento, non rispetta nessun parametro condiviso a livello internazionale e quindi tutto "a cascata" è difficile da valutare. Per gli altri quesiti (pH alto, ecc. , ecc) la cosa più saggia da fare è consultare in diretta un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com