Utente 838XXX
Salve, ho questo problema da circa 3 anni ma non ne ho mai parlato con nessuno perchè l' ho sembre nascosto con timidezza. Praticamente, in seguito all' eiaculazione, provo per circa 2 o 3 giorni stanchezza, sonno e un senso di eccessivo rilassamento dei muscoli, oltre che una mancanza di concentrazione che mi crea problemi anche con la scuola. Inoltre il problema più grave è che di notte, almeno una volta alla settimana, se non pratico attività sessuale, ho una polluzione involontaria, e, nella giornata seguente alla notte in cui questa accade, sono stanchissimo e provo le stesse sensazioni che ho quando mi masturbo. Questo problema è davvero limitante, dal momento che non posso sapere quando avrò le polluzioni notturne,e talvolta mi tocca cancellare i programmi che ho per quel giorno perchè sono spossato. Ho provato a fare gli esami delle urine, e sembra che nei giorni in cui eiaculo, le urine contengano una alta concentrazione di proteine. Mi sono rivolto ad un nefrologo, ma non ha dato molto peso alla questione visto che vedeva una proteinuria altalenante e io non ho sollevato il problema dell' eiaculazione forse per vergogna dei miei genitori. Attendo fiducioso della vostra comprensione qualche indicazione che mi aiuterà a superare questo insopportabile problema. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
penso che sia giunto il momento per una attenta valutazione andrologica del suo problema. Oltre al nefrologo, vista anche la sua "giovane" età, approfitti di questo complesso "disturbo-malessere" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle donne che la circondano che sicuramente alla sua età ,già da anni, conoscono il loro o la loro ginecologa.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 838XXX

Iscritto dal 2008
Dr. Beretta la ringrazio per la sua risposta e prometto che al più presto mi metterò in contatto con un andrologo. Sa però dirmi qualcosa di più riguardo a questo problema, ad esempio le parti del mio corpo che non funzionano correttamente?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
tutta la sua problematica potrebbe avere cause diverse e molteplici di tipo psicologico, comportamentale, funzionale, neurologico e chi più ne ha più ne metta. E' difficile, attraverso la via telematica, dirle qualcosa di più corretto e preciso senza cadere in una esposizione specialistica ed incomprensibile ai più.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com