Utente 325XXX
Buongiorno,
mio padre nel 2013 è stato sottoposto ad intervento per adenocarcinoma colon il cui referto diceva : "Adenocarcinoma invasivo colon moderatamente ben differenziato ( G1-G2) infiltrante il meso pT3 linfonodi pericolici indenni, presenza di isolato nodulo tumorale oeri colico pn1c. " Ha poi eseguito un ciclo di chemioterapia. Tutti i controlli successivi erano indenni da recidive ( TAc e RM) fino a luglio di quest'anno in cui sia la Pet che la RM avevano evidenziato un nodulo al pancreas.
E' stato sottoposto pancreatomia distale della coda e rimozione della milza.
I referti istologici dicono:
1) Trancia pancreatica : Frammento di pancreas senza alterazioni di rilievo
2)Milza e coda del Pancreas : Pancreas sede di metastasi di adenocarcinoma di tipo intestinale a fenotipo citocheratine 20 + CDX2+ Citocheratine 7. Margini di resezione chirurgica esenti da neoplasia. I sette linfonodi repertati sono esenti da metastasi. Milza con archittettura conservata
3)Resezione fascellare del digiuno -> segmento di parete di intestino tenue caratterizzato da infiltrazione di adenocarcinoma della tonaca muscolare e della sottomucosa.

Quando fu eseguita la PET , su tutto l'addome, l'unica traccia positiva era nel pancreas.
In attesa di andare dall'oncologo vorrei un parere su questa recidiva e su cosa può comportare in futuro, bisogna fare un altro ciclo di chemioterapia ?
Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Mirco Bindi
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile Signora, Il caso di suo padre testimonia l'evoluzione maligna dei carcinomi. Nonostante le cure giuste effettuate, prima o poi una cellula si sveglia e il tumore riparte nel luogo di origine o a distanza. Nei prossimi tempi il centro oncologico predisporrà le cure appropriate con lo scopo di contenere la crescita tumorale. La prognosi in questi casi le sarà detta dagli oncologi. Oggi è ormai chiaro, anche se non in modo ufficiale, che il cancro è una malattia correlata con l'alimentazione. Se vuole avere una speranza per il futuro Le consiglio due libri: "The China Study" e "L'alimentazione nella prevenzione del cancro", ambedue reperibili sul Giardino dei Libri. Quando li avrà letti e quando saprà quali cure oncologiche saranno programmate, non esiti a scrivere. Cordiali saluti