Utente 393XXX
Buongiorno, premetto che mi hanno diagnosticato un'ernia inguinale. Facendo l'autopalpazione, sotto al testicolo sinistro, ho avvertito la presenza di un grumo, e spostandomi leggermente ne ho avvertito un altro. Secondo voi, di cosa si tratta? Premetto che non provo nessun dolore.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

molti sono i problemi che possono scatenare un tale sintomo (varicocele, cisti, alterazioni dell'epididimo, ecc, ecc); comunque, in questi casi, da questa postazione e senza una valutazione clinica precisa e diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica, che interessano i giovani uomini, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare una corretta autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Un'ernia può provocare questa specie di "grumo"? La ringrazio dottore per la sua gentilissima disponibilità. Distinti saluti!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' un'altra possibile causa, se l'ernia però è molto "significativa".

Senta sempre ora il suo specialista di riferimento.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

"grumi" possono essere legati alle circonvoluzioni della coda epididimaria-deferente, a strutture venose...
Chi la ha visitata e fatta diagnosi di ernia inguinale, sicuramente avrà controllato il testicolo ed escluso patologie di rilievo.
Nel dubbio una nuova visita ed una valutazione ecografica posso eliminare ogni dubbio
cari saluti