Utente 111XXX
salve devo essere sottoposto ad un intervento alle varici gamba sx con tecnica tradizionale di legatura e stripping, mi è stato detto con anestesia generale leggera, vorrei sapere di cosa si tratta e se per un intervento del genere puo' servire l'intubazione. visto che nel 2006 sono stato ricoverato per un problema cardiaco, ho avuto un blocco di branca vorrei sapere se questo puo' influire sul tipo di anestesia proposto nel senso se puo' essere pericolosa per mè. Essendo anche ansioso al mattino prima dell'intervento posso prendere il citalopram? grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buona sera, chi le ha parlato di anestesia generale leggera, ha già fatto la visita anestesiologica? Io posso solo immaginare, anche se non ne posso essere certa, che cosa intendessero con quella definizione.
Anche per il suo problema cardiologico, ritengo che lei debba fare una valutazione accurata preoperatoria per giungere alla scelta della tecnica anestesiologica (che può essere con o senza intubazione) migliore per Lei. Quanto al farmaco io non lo assumerei senza informarne il suo anestesista, al quale deve parlare anche del suo stato ansioso.
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
salve, la visita anestesiologica l'ho gia' fatta. non so' cosa voleva intendere per anestesia generale leggera, mi è stato detto che decideva solo dopo aver parlato con il chirurgo per capire quanto tempo dura l'intervento. per il problema cardiologico avuto nel 2006 purtroppo non c'è stato modo di parlarne nel senso che mi ha chiesto solo se ho problemi respiratori se ho allergie e che l'ecg appena fatto andava bene. non mi ha chiesto se ho problemi cardiaci ha solo spiegato per l'anestesia che potrei fare. Ma potrei avere problemi con il blocco di branca che ho avuto? l'anestesia generale leggera puo' provocare il vomito? grazie e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, deve informare il collega dei suoi trascorsi cardiologici assolutamente, portando in visione la cartella clinica del relativo ricovero.
Da quanto ci dice non si comprende bene la entità di tale problema ne se ci siano reliquati.
Il vomito si può sempre verificare, in parte il fenomeno, spiacevole ma non grave, è da mettere in relazione coi farmaci, ma esiste anche una sensibilità individuale. Ad ogni modo esistono oggi farmaci per controllare il fenomeno.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
salve, prima dell'intervento faro'in modo di spiegare tutto all'anestesista o almeno al chirurgo portando la cartella clinica nella quale c'e' scritto quanto segue: BLOCCO DI BRANCA DX ALTERAZIONI DELLA REGOLARIZZAZZIONE CON T REG IN SEDE LATERALE IN PARTE SECONDARIE. IMA NON Q. eseguito ecostress: NON EVIDENTI ALTERAZIONI SEGMENTARIE DELLA CINETICA, NON VARIAZIONI DELLA CONTRATTILITA'. eseguita scintigrafia: DISCRETA IPOCAPTAZIONE IN SEDE ANTERO SETTALE MODESTA IPOCAPTAZIONE IN SEDE INFERIORE,INFERO SETTALE E INFERO LATERALE. NON ALTERAZIONI DELLA CINETICA PARIETALE. eseguita tac coronarica 64 strati: CORONARIA DESTRA SENZA STENOSI FINO ALLA CRUX,RAMO POSTERO LATERALE E DISCENDENTE POSTERIORE REGOLARI,TRONCO COMUNE SINISTRO SENZA STENOSI,CORONARIA DISCENDENTE ANTERIORE E PRIMO RAMO DIAGONALE SENZA STENOSI,. CORONARIA CIRCONFLESSA E PRIMO RAMO MARGINALE PRECOCE SENZA STENOSI. questo diciamo è l'entita' del problema avuto. visto il problema ho maggiori rischi operatori? grazie
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buona sera, potrebbe esserci un teorico rischio aumentato, ma tutto va valutato accuratamente alla luce degli esami odierni.
Non è materia che interessa il chirurgo, di solito interessa invece e molto l'anestesista, quindi, a mio parere, deve portare tutto solo e soltanto a lui ed al più presto, non il giorno dell'intervento. Saluti.
[#6] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
salve, ho fatto avere la cartella clinica all'ospedale tramite fax assicurandomi che faranno vedere il tutto all'anestesista il quale se lo terra'opportuno mi fara'fare ulteriori accertamenti. la ringrazio tanto per i preziosi consigli. sono un po'in ansia nel senso che a questo punto non so'se ne vale la pena farmi operare per delle varici che mi danno solo problemi nel periodo estivo sapendo che ho un rischio superiore per quanto riguarda l'anestesia. l'intervento è tra tre giorni. grazie ancora.