Utente 839XXX
gentilissimi dottori,
sono una ragazza di 24 anni, due mesi fa ho avuto un rapporto non protetto con un ragazzo che conosco da un anno anche se non bene,ma ha l'aria del bravo ragazzo, lui ha praticato il coito interrotto.
Da subito mi sono pentita di essermi fidata di lui perchè non conosco il suo passato, gli ho raccontato di cosa avevo paura e lui mi ha detto di aver fatto il test e di stare bene.ma il fatto che abbia effettuato il test mi ha messo ancora più ansia.
Ma io non riesco a credergli, ho tanta paura di aver contratto qualche virus, come l'hiv e l'epatite,sono due mesi che mi tormento al pensiero, vorrei effettuare il test sia per l'hiv e sia per le epatiti.
Quanto tempo deve trascorrere per fare il test ed essere certa del risultato?
Quanto è a rischio questo rapporto?
ho anche effettuato il pap test da cui non è emerso niente e la ginecologa mi ha detto che per effettuare questi test devo aspettare 6 mesi.
sono veramente molto preoccupata.
sono due mesi che mi tormento.
vi ringrazio per la disponibilità.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Come tutti i rapporti sessuali con partner la cui sierologia non è nota deve considerare a rischio l'evento. Il periodo finestra è 100 giorni per l'HIV e sei mesi per epatite B e C.
[#2] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottor Marsala,
la ringrazio per avermi risposto.
Ma volevo farle un utleriore domanda, secondo lei questo rapporto può essere considerato ad alto rischio?
sò che può sembrare una domanda sciocca, ma sono davvero in ansia perchè mi sono resa conto dello sbaglio che ho fatto.sono terrorizzata all'idea.sò che avrei dovuto pensarci prima!
Ma dover aspettare ancora così tanto tempo per fare i vari test è davvero dura.
La ringarzio molto per la disponibilità e cortesia ma sopratutto per l'aiuto che offre.
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente un rapporto completo per via insertiva se il partner fosse HIV positivo è certamente ad alto rischio. Dal punto di vista epidemiologico tutti sono partner potenzialmente a rischio se non conosciamo la loro sierologia.
[#4] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottor. Masala,
deve scusarmi, ma come varà capito sono un pò agitata e ho ancora una domanda da farle.
effettuerò il test HIV non appena saranno trascorsi i 100 giorni, se effettuo contemporaneamente anche il test per le epatiti i risultati che attendibilità avranno?
Ci tenevo ringraziarla molto per aver risposto alle mie domande.
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
I test per l'epatite a 100 giorni hanno una buona significatività, ma vanno definiti con un ultimo prelievo a sei mesi.
[#6] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottor. Masala,
la ringrazio infinitamente.

E poi mi scusi l'ultima domanda, in questi ultimi giorni ho un senso di torpore alle gambe, questo potrebbe essere un sinotmo?

effettuerò i test alla fine del mese oppure anche prima perchè non riesco più a vivere con questo stato d'animo.

Io la ringrazio ancora tanto per il tempo che mi ha dedicato e appena farò le analisi le farò sapere i risultati.

Un sincero Grazie!
[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Sono sintomi aspecifici poco significativi per il caso in questione.
[#8] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Sono contenta che non siano sintomi significativi.
La saluto e ringrazio davvero di tutto.
Le farò sapere i risultati.

Grazie.







[#9] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore Masala,
ho deciso di effettuare sia il test hiv che quello per le epatiti sono trascorsi 3 mesi e non resito più ma siccome ho deciso di farlo senza la prescizione del dottore, avrei bisogno di sapere qual'è il nome tecnico di queste analisi.Al centro analisi mi hanno detto che senza la prescrizione del medico curante basta che io dica che tipo di analisi devo fare.
Ho deciso di farli adesso e poi ovviamente li ripeterò tra altri 3 mesi.
La ringrazio anticipatamente.
cordiali saluti.
[#10] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
HIV test, HBsAb, HBsAg, HBeAg, HBeAb, HBcAg, HBcAb, HCVAb.
[#11] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, per avermi risposto così rapidamente.
Le farò sapere i risultati...
Cordiali saluti.
[#12] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottor Masala,
le scrivo dopo tutto questo tempo,innanzitutto per ringraziarla per tutta la disponibilità e cortesia che mi ha dimostrato per dirle che a novembre ho effettuato il test hiv il cui risulato era anticorpi anti hiv 1-2 assenti.
Ho ripetuto il test la settimana scorsa e ho effettuato anche marker epatite c (hcv)-assente
anticorpi anti hiv 1-2-assenti
ric.ab-anti-hbsab con tit valore 1322-assenti
Ho effettuato anche altri esami tra cui l'esame emocromocitometrico i cui valori dei leucociti-eritrociti-emoglobina-ematocrito-vol.corpusc medio(mcv)-emoglo.corp.media(mch) rientrano tutti nei parametri di riferimento anche conc.emogl.corp.media 33,7g/dl (intervallo di riferimento 32-36).
Invece nella Formula Leucocitaria
i linfociti
monociti
eosinofili
basofili rientrano negli intervalli di riferimento
tranne i neutrofili 39,7 l'intervallo è 55-65 il risultato è 2024,7mmc l'intervallo è 2.200-6.000.
ora sono + tranquilla e ci tenevo tanto a rngraziarla e come ultima cosa volevo chiederle se secondo lei devo effettuare qualche altro esame.
La ringrazio tantissimo.
Cordiali saluti!
[#13] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il test HIV può considerarlo definitivo, per le epatititi B e C il periodo finestra e 180 giorni.
[#14] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore,
la ringrazio ancora tanto per aver risposto alle mie domande!
Ora la smetterò di tormentarmi!
Cordiali saluti!