Utente 175XXX
Salve,
A seguito dei numerosi tentativi di ricerca di gravidanza (15 mesi circa) il ginecologo ci ha consigliato lo spermiogramma.
riporto di seguito il risultato del mio spermiogramma:
Astinenza 4 giorni
Ph 7,6
Volume 3,2 ml
Aspetto normale
Viscosità normale
Fluidificazione completa
Concentrazione spermatozoi 15,400 milioni/ml. 49,280 milioni per eiaculato
Motilità PR 74%
NP 6%
Immobili 20%
Morfologia
Normali 5%
Anomali 95%
Mar test negativo

Francamente leggendo la % dei morfologici anomali mi sono preoccupato .......ritenete sia il caso di una visita specialistica? Se si, dall'urologo o andrologo???


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

l'esame del liquido seminale inviatoci non sembra essere particolarmente "drammatico" ma, in queste situazioni cliniche, sempre bene sentire in diretta il suo specialista di riferimento che generalmente, per affrontare tali problematiche, deve essere un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
i valori dello spermiogramma rientrano entro i valori minimi di norma. Nell'uomo è normale che la maggioranza degli spermatozoi siano "anormali".
Alla luce del fatto che cercate un figlio senza successo da oltre un anno, consiglierei caldamente che entrambi vi sottoponiate alle rispettive visite specialistiche: ginecologica per la sua compagna, ed andrologica per lei.
Ci faccia poi sapere.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il mio parere è lievemente diverso da quello dei miei colleghi. Il numero di spermatozoi è sostanzialmente basso, non normale e la possibilità di fecondare una giovane donna con rapporti frequenti potrebbe non essere così sempolice o "automatico"
se, poi, la sua donna ha superato i 30-35 anni ed i vostri rapporti sono nella media italiana di uno la settimana, allora la possibilità di una gravidanza naturale potrebbe essere piuttosto ridotta.
se lei venisse nel mio studio le consiglierei di ripetere l'esame seminale per vedere se i dati vengano confermati o smentiti, associandolo ad una spermiocoltura con antibiogramma, una buona valutazione della moglie da parte di un o una ginecologo/ga esperta in fertilità , rapporti sessuali 2-3 volte la settimana
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

devo aggiungere alle osservazioni fatte dal collega Pozza, in parte condivisibili, che comunque l'esame del liquido seminale presentato, se fatto secondo OMS 2010, presenta parametri considerati nella norma; sulle indagini da fare poi bene eventualmente ripetere un esame del liquido seminale ma lascerei le altre indicazioni diagnostiche al suo andrologo di fiducia per non rischiare di fare indagini dispendiose ed inutili.

Infine sui rapporti sessuali non sarei così categorico, tenga presente che uno spermatozoo sopravvive nelle vie genitali femminili per più di tre giorni.

Detto questo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna un’infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html

Un cordiale saluto.

[#5] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, grazie delle considerazioni.
Io ho 32 anni mia moglie 30, e soffre di endometriosi (nodulo di 12 mm setto retto-vaginale) quindi è sotto stretta osservazione del ginecologo il quale per scrupolo le ha fatto fare anche un dosaggio ormonale risultato nella norma, eseguendo per due mesi il test ovulatori ,per il monitoraggio del picco LH avvenuto sempre al 13 giorno.
Francamente non credevo che la ricerca di una gravidanza in tale età fosse così difficile.
Dalle vostre considerazioni mi sembra di aver capito che la situazione non è ottimale ma nemmeno pessima. Pertanto prenderò un appuntamento con lo specialista per le indagini del caso.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, se lo desidera ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Dimenticavo,
A concludere il quadro, sto facendo una terapia di venlafaxina da circa tre/quattro anni a causa delle levato stress da lavoro, al fine di tenere sotto controllo l'ansia. Lo so questo non aiuta affatto, ma per il momento l'offerta di lavoro è quella che è, ho un mutuo e devo tenermi questo lavoro!😣😣😣 grazie a tutti delle risposte.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo, anche questo è comunque un elemento della sua storia clinica generale che deve condividere sempre con il suo andrologo di fiducia.