Utente 395XXX
Buonasera dottori.Il mio è un problema anche difficile da spiegare ma ci proverò.da qualche tempo ho la sensazione di sentire il battito cardiaco in determinate posizioni piu forte e veloce che in altre.ad esempio se devo dormire sul lato sinistro non riesco,sento il battito e mi sembra anche che manchi per un po il respiro;la stessa cosa accade quando faccio determinati movimenti,tipo dopo essermi piegato a raccogliere qualcosa ed esempio,oppure spesso quando mi siedo sento il battito rallentare molto di colpo e soprattutto molto forte.in generale comunque quando il mio corpo è spostato verso sinistra ho tali sintomi e la cosa mi preoccupa,anche per dei doloretti che sento al costato sinistro.per altro a giugno ho fatto ecg eco e rx torace nella norma.cosa ne pensate?

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
...credo proprio che se lei continua su questa strada dovrà al più presto rivolgersi a uno psicoterapeuta....
Saluti
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore.io sono un tipo ansioso certo,però questi doloretti che si presentano in determinate posizioni o movimenti mi preoccupano e mi preoccupano la stanchezza e palpitazioni dopo mangiato ad es e questo sentire chiarissimo il battito quando cambio posizione.inoltre sempre soprattutto dopo mangiato quando cammino sento come il cuore facesse un sussulto e mi viene da tossire ma comunque in generale sento il battito accelerato appena mi muovo o mi giro.lei ritiene non debba ulteriormente approfondire?grazie.

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le ho detto che il suo problema è proprio quello di preoccuparsi in maniera immotivata...quanto riporta è normale, ma la sua ansia normale non è.
Saluti