Utente 254XXX
Gentili dottori, vi scrivo perché sto passando un periodo particolare di forte stress che mi ha creato un'insonnia ostinata e finalmente ieri mi sono decisa a recarmi da uno psichiatra per la cura. Lui ha riscontrato una ipersensibilità, lieve depressione e stato ansioso e mi ha prescritto una cura la sera prima di coricarmi così composta: 1/4 daparox (corrispondente a 5 mg) 1/4 noritern (sempre 5 mg) e infine 1/2 mutabon mite. Ora io prendo atenololo (25 mg) al mattino per tachicardia sinusale. Mi piacerebbe sapere se ci sono controindicazioni all'uso di questi farmaci e se l'effetto collaterale più temuto (allungamento del tratto q-t) può verificarsi anche a tali bassi dosaggi. Vi ringrazio in anticipo per una vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No non ci sono controindicazioni.
Per vedere se lei avesse allungamenti del QT in terapia l'unica cosa e' eseguire un ECG durante la terapia
Arrivederci

cecchini