Utente 388XXX
Salve dottori ho un piccolo problema, sono stato circonciso da quasi 3 mesi e mezzo causa fimosi serrata durante la masturbazione molto spesso eiaculo senza provare piacere e mi chiedevo una cosa, prima dell intervento arrivavo a eiaculare anche precocemente però provando sempre piacere ora per arrivare a raggiungere l ' orgasmo devo trattenere l 'eiaculazione molto di più oppure ri-masturbarmi una seconda volta e li nella maggior parte dei casi raggiungo l ' orgasmo. potrebbe essere un fatto di sensibilità del glande? o un problema psicologico? ho 21 anni Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la fimosi serrata, impedendo la corrtetta igene, provoca una infiammazione cronica localoe che accentua oltremodo la sensibilità. Essendo stato circonciso, tale infiammazione cronica non c' è più e pertanto la sernsibiliutà è tornata a livello normale. In altre parole i suoi problemi orgasmici sonjo sempre esistiti, ma erano mascherati dalkla infiammazione cronica sostenuta dalla fimosi.
Detto questo il suo è un puro problema psicogeno e va affrontato in quella sede.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta dr. Cavallini
quindi in poche parole devo 'trovare' un modo nuovo? una cosa dottore la stimolazione del glande incide molto sul orgasmo? dato che ora è libero ma ho ancora la cicatrice (ovviamente ben chiusa) ma ce ancora il segno e non mi va di passare sopra con la mano... in poche parole faccio movimento solo sul asta, questo puo incidere?
[#3] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
dottore?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
assente giustificato per visitare pazienti in carne ed ossa. Lei non deve trovare nessun modo nuovo deve trovare uno psicologo.
[#5] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
immagino dottore... non era mia intenzione dare fretta
ma lei cosa intende per sensibilità tornata a livello normale? scusi l' ignoranza cosa centra tutto questo con l 'orgasmo?
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La sua sensibilità era esasperata dalla fimosi, ora è calata. Se uno non sente non eiacula, la sensibilità è legata all' ansia.
[#7] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
quindi questa cosa del eiaculare senza sentire piacere o pochissimo nulla è soltanto un fattore psicologico? è vero che i circoncisi hanno bisogno di più stimolazione?
[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Aggiungo qualche flessione a quelle già ricevute.

La risposta orgasmica non dipende soltanto dalla stimolazione, pressione,manipolazione dei genitali....ma da mille altri fattori: psichici, relazionali, inconsci, dell'immaginario, educativi, ecc...

Se focalizza l'attenzione sulla modalità ..si perde il piacere del percorso, compromettendo il raggiungimento della meta.

L'ansia poi è un vero anti afrodisiaco.

Vada in consultazione , conoscere meglio e più a fondo la sua sessualità le sarà di grande aiuto.
[#9] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta dottoressa
[#10] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
dottor cavallini avrei un ultima domanda un po fuori dal discorso... in questi 3 mesi e mezzo mi è stato detto che io posso tornare liberamente a fare quello che facevo prima del intervento anche da qualche dottore sul web e che la situazione andrà ulterimente migliorando io ho ancora i tessuti un po 'sbilenchi' in questi mesi mi è capitato di masturbarmi due volte al giorno secondo lei è cosa piu saggia lasciar a riposo l 'organo? le dico questo prche in sti due giorni ho avuto qualche problemini con l 'erezione potrebbe essere questione di corpi carvenosi.. etc..? si possono creare complicazioni siccome i tessuti non sono ancora ben assestati? forse sono un po ansioso io ma era solo per avere un parere grazie
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi duole dar ragione ad una donna, ma credo sia veramente il caso di dare retta alla dott. ssa Randone