Utente 363XXX
Buonasera,richiedo un consulto in quest area per motivi differenti,sono preoccupato in merito a delle situazioni,e se possibile vorrei avere un opinione:sono un tipo abbstanza emotivo,non ansioso ed oggi mi e capitato un fenomeno al quanto fastidioso:Dovevo fare un esame pratico di tirocinio di una professione sanitaria,ero circondato dalla giuria e dagli altri studenti..la situazione metteva tensione ...ma la mia emotività ha preso il sopravvento,iniziavo a sentirmi male ero tachicardico (150bm)..forte rossore al volto con eritema al petto,avvertivo il battito alle tempie e la vista si offuscava..stavo davvero male ...terminata l'operazione corro misurare l pressione e avevo 220\115..man mano nel corso di una ventin di minuti e scesa a 130\85 e avvertivo qualche extrasistole...la mia presssione generalmente e buona compreso nel test da sforzo al cicloergometro (max 175\85 )al mssimo forzo,ecocardio e catecolamine urinaria nella norma...dato che sono fenomeni che accadono non frequentemente ritenete che una pressione cosi alta per la durata di 10 minuti causano danni importanti all'organismo?grazie.
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Quel che nel tempo può causare danni (si chiamano somatizzazioni) è l'ansia patologica che la caratterizza. Se non riesce a dominarla da solo deve rivolgersi a uno psicoterapeuta.
Saluti