colpa  
 
Utente 385XXX
Gentilissimi,
quattro mesi fa mi figlio (ai tempi aveva 14 mesi) ha sbattuto la fronte contro la línea ad angolo di un mobile. Il colpo e' stato forte e stava gonfiando molto. Ho applicato ghiaccio per circa 30 minuti sulla línea del colpo(che ha arrestato il gonfiore )e poi árnica gel piu' volte al giorno per 3 giorni.
Nei giorni successivi non e' mai stato tanto gonfio (credo per via del ghiaccio che ho applicato al momento ) e nemmeno di tanti colori, solo un po' bul, ma poco.
LA COSA CHE MI PREOCCUPA E' CHE GLI E' RIMASTO UN SOLCO SULLA RIGA DEL COLPO. LO SI NOTA QUANDO ARRUGA LA FRONTE GUARDANDO VERSO L'ALTO. Toccando la fronte noto che l'osso non e' gonfio, il problema sta' nel tessuto che rimane tra la pelle e l'osso.
In questi 4 mesi la situazione e' migliorata molto, infatti ora lo si nota molto meno ripetto all'inizio, MA COMUNQUE C'E' ANCORA.
Con espressione normale il solco non lo si nota assolutamente, ma, con osservazione attenta, in una giornata di sole, si nota come se fosse lievemente scura la línea corrispondente al solco , e' quasi impercettibile, ma e' cosi'.

Vi chiedo se devo (posso)fare qualcosa,se devo preoccuparmi, se secondo voi andra' via. Visto che in 4 mesi il miglioramento c'e' stato, magari continuera' cosi': lentamente. Oppure arrivera' il punto in cui si "blocchera'" la ricostruzione del tessuto?
Vi prego di aiutarmi perche' mi sento molto in colpa, visto che poi ho scoperto che probabilmente e' stato a causa del ghiaccio cosi' prolungato che forse si e' creata una cicatrice interna (spero tanto di no)

Grazie infinite per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, è molto probabile che migliori ancora. Attenda con pazienza ed eventualmente lo faccia visitare da uno specialista.
cordiali saluti