Utente 377XXX
Salve a tutti,
vi scrivo nella speranza di ricevere qualche risposta che mi si di aiuto per lenire il terrore e la disperazione nei quali sono caduto da ieri.
Spero di poter essere compreso e di non essere giudicato.
Venerdi 6/11 ho avuto un rapporto con un transessuale d'appartamento.

Il rapporto si è svolto in un tempo totale di 15 minuti.

Io ho praticato a lui del sesso orale scoperto. L'attività è durata per non più di 30-40 secondi e non c'è stata eiaculazione da parte sua.

Dopo ciò lui ha penetrato me con preservativo messo sin dal primo momento e rimasto sano sino alla fine.

Ora sono attanagliato dalla paura di aver contratto qualche MST e vi spiego perchè.

1. durante la penetrazione oltre al liquido lubrificate il trans ha, diciamo, messo della saliva sul suo pene per lubrificare ulteriormente.
ANCHE SE LA SALIVA NON E' CAUSA DI CONTAGIO, IL FATTO CHE SIA STATA A CONTATTO CON LA MUCOSA ANALE PUO' AVER AUMENTATO IL RISCHIO?

2. ho letto un po ovunque che il rapporto orale anche senza eiaculazione può esporre al rischio, seppur basso, di contagio.

SINTOMI:
a distanza di 5 giorni, questa mattina sentivo tipo una parte della lingua più spessa toccando il palato. Ho controllato allo specchio e mi sono accorto di avere una macchia bianca lunga più o meno 2cm e larga quasi 1.

so bene che quanto successo mi abbia portato a disperarmi ma, poiché ho letto un po ovunque su internet che le macchie sulla lingua possono essere legate a infezioni tra le quali MST e HIV, questa coincidenza mi ha completamente distrutto.

Questa mattina sono andato al MST del Policlinico. A parte la totale scarsità di riservatezza il centro è aperto soltanto 2 volte a settimana di mattina.
avrei voluto qualcuno che potesse aiutarmi un po, ma niente da fare.

ecco perché ho subito pensato di rivolgermi a medicitalia.

io domattina andrò a fare il test per l'HIV. non so però se 6 giorni siano sufficienti per avere un risultato più o meno attendibile.

vi giuro, da questa mattina sono nel più totale sconforto, piango, ho paura e non so come affrontare tutto questo.

Mi vergogno e sono pentito e vorrei poter tornare indietro. ahimè.

vi prego aiutatemi.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente


se il rapporto è stato protetto da preservativo sin dall'inizio il rischio HIV è pari allo zero.

Il rapporto orale e quello protetto anale, serbano rischi per altre MST non HIV (il rischio HIV per un contatto sessuale orale non è pari allo zero ma è molto molto basso)

A 6 giorni qualsiasi test HIV è inutile. Lo effettui assieme alla visita Venereologica a 1 mese dall'accaduto.

cari saluti

Dr Laino

[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Dottor Laino speravo mi rispondesse lei. Ho passato praticamente tutto il pomeriggio leggendo le sue pubblicazioni e cercando informazioni.
Ho anche controllato quasi ogni ora la macchia bianca sulla lingua.

Lo so che è colpa della mia imprudenza ma mi sento uno straccio.

Precedentemente ho omesso di dirle che sono fidanzato :(
Però in questo periodo la mia ragazza ha il ciclo mestruale e da venerdi non c'è stato alcun tipo di contatto.

Come crede che mi debba comportare per evitare..... ? madonna mia... non so che fare, con chi parlare.

Confermo che il rapporto anale era protetto. Non era protetto quello orale. La cosa che non riesco a spiegarmi è la coincidenza in questa situazione con la macchia sulla lingua.
Eventuali afte o tagli sulle labbra potrebbero essere vie di trasmissione?

Io ho anche contattato il trans che mi ha detto che lui è apposto (certo non poteva dirmi il contrario lo so)

Dottore non so che fare... :'(
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Come le ripeto 6 giorni sono un tempo assolutamente insufficiente per una manifestazione clinica correlata al caso di specie.

Direi però di contattare un venereologo per la sua tranquillità e un videat clinico che vedrà, confermerà quanto da me detto.

cari saluti

Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Che dire dottore.
in attesa del tempo necessario per poter eseguire l'esame cercherò di stare più tranquillo. Non so come.

Per la lingua invece cosa potrebbe dirmi? Ho paura che il suo non rispondermi su questo sia dovuto al fatto di non allarmarmi dicendomi che è strana la macchia.

In ogni caso grazie per la sua disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non faccia autodeterminazioni errate: le ho già chiarito che il timing è assolutamente insufficiente per qualsiasi manifestazione correlata all'episodio, lingua compresa.

saluti
Dr Laino