Utente 208XXX
Buona sera Dottore.
Circa un anno fa mia moglie ha evidenziato una macchiolina rossa leggermente concava ed ovale, della grandezza di un chicco di grano, su una guancia a circa 3 cm sotto l'occhio e 2 cm dal naso. Agli inizi di quest'anno l'ha vista un dermatologo che ha diagnosticato un carcinoma basocellulare da asportare chirurgicamente. Preoccupata dell'intervento, ci siamo rivolti ad un altro specialista che ha diagnosticato invece una cheratosi attinica ed ha prescritto l'applicazione di una crema a base di diclofenac per due mesi; trattamento che è stato regolarmente eseguito. Trascorsi i due mesi, lo stesso specialista, con un controllo solo visivo ha diagnosticato la guarigione. Poichè mia moglie ha notato la formazione di un'area leggermente meno pigmentata tutt'attorno alla macchia, siamo ritornati dallo specialista e questa volta ci ha detto che è rimasta ancora una piccola area attiva da trattare con laser. A questo punto siamo presi da un dubbio.
Trattandosi di una macchia piana, addirittura leggermente incavata, a chi dobbiamo credere per la diagnosi? Cosa ci consiglia di fare? Quale potrebbe essere il trattamento più risolutivo?
Grazie di cuore per la risposta e i consigli che vorrà fornirci.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Parlando di lesioni aggredibili con il laser e diagnosticabile differenzialmente solo con esame citologico e/o Termografia, direi di optare per il trattamento meno invasivo (laser) come suggerito dal vs dermatologo e poi di controllare l'andamento della lesione nel tempo.
Carissimi saluti

Dr Laino
[#2] dopo  
208183

dal 2016
Buon giorno Dottore.
Nel ringraziarLa per la risposta e avendo capito le modalità per poter fare una diagnosi esatta, vorrei però chiederLe se anche una cheratosi attinica può presentarsi con una macchia piana leggermente rossa. Inoltre: consiglierebbe l'esame citologico o la termografia prima di ricorrere al laser?
Grazie molto per la risposta che vorrà darmi.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si possono manifestarsi così; per il resto possono essere utili entrambi ma spesso basta un dermatoscopio ed un occhio esperto per fare diagnosi e procedere. Fidatevi del vs dermatologo!
Saluti
Dr Laino
[#4] dopo  
208183

dal 2016
Egregio Dott. Laino,
abbiamo fatto male a fidarci di quel dermatologo, perché da due consulti presso altri specialisti è emerso che la lesione era un epitelioma basocellulare e che non andava assolutamente trattata col laser ma rimossa chirurgicamente, cosa che abbiamo fatto qualche giorno fa presso un chirurgo plastico. Adesso siamo in attesa dell'esame istologico.