Utente 333XXX
Salve dottori,

Oggi(come ogni anno) ho effettuato la visita di controllo dei nevi. Tutto bene, ma la dottoressa mi ha detto di tornare tra 6 mesi per ricontrollare un nevo che misura 4,5 X 5 mm e che dice sembra stia crescendo. Mi ha detto che molto probabilmente è fisiologico l'ingrandimento ma vuole esserne sicura e controllare tra 6 mesi. Tenendo conto che deduco non sia niente di grave(altrimenti penso che la dottoressa mi avrebbe chiesto di vederci prima) vi chiedo: in questi mesi, a cosa devo fare attenzione? Se mi sembra sia diventato più grande? O anche altro?
E anche se no tassi delle differenze, devo tornare tra 6 mesi o prima?

In attesa di risposte, cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Solo se vede repentini cambi se ti nella forma o nel colore, allora potrà effettuare un controllo più ravvicinato. Altrimenti direi di stare massimamente sereno visiti i controlli che ripete con il dermatologo.

Cari saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottor Laino,

La ringrazio per la celere risposta.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e saluti!
[#4] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dott. Laino,

mi perdoni se mi permetto di riscriverle; ho una curiosità da chiederle. Nell'aprile di quest'anno ho nuovamente effettuato la visita dermatologica per quel nevo(con epiluminescenza); la dottoressa dice che va tutto bene ma che per precauzione sarebbe meglio rimuovere, anche senza fretta, quel nevo. La sua relazione clinica dice: all'esame clinico ed in epiluminescenza si evidenza una lesione pigmentata con atipia intraepidermica lieve della regione lombare.
Oggi, presso un'altra struttura ospedaliera, sono andato a rimuovere quel nevo; quando arrivo, la dottoressa che doveva operarmi mi dice, quasi adirata, che manca la sottoscrizione di esame istologico. Questa cosa mi ha messo addosso un po' di ansia. Mi chiedo: quella dell'esame istologico è la tipica procedura? O forse la dottoressa che mi ha visitato in epiluminescenza era "certa" della diagnosi tanto da non richiederlo?
Che ne pensa?
Grazie per qualsiasi chiarimento.

Cordiali saluti.