Utente 268XXX
Buongiorno dottori,

Volevo chiedervi una risposta in merito ad un problema che mi sono trovato ad affrontare.
Ho avuto due rapporti consecutivi non protetti ma non completi ( entrambi con eiaculazione esterna a seguito di rapporto orale) intervallati da una pausa di circa 15 minuti.

Lei si è recata presso la sua ginecologa spiegandole la situazione poiché fino a cinque giorni prima prendeva la minipillola e successivamente la ginecologa le ha cambiato pillola senza pausa passando ad altra pillola combinata novadien.
Mentre però la ginecologa ha detto di stare tranquilli non necessitando la contraccezione d'emergenza visto il cambio consecutivo di pillola il foglietto illustrativo dice che se si passa da una minipillola ad una combinata (novadien) è necessario avere rapporti protetti per una settimana.
E quindi mi è venuto il panico ( secondo il mio medico di famiglia, non essendovi eiaculazione interna le percentuali sono basse) però ecco è stata una leggerezza (nostra innanzitutto) ma forse anche della sua dottoressa.. cioè potete spiegarmi i rischi?

Premetto che ha avuto il ciclo 11 giorni prima del rapporto.

Il quesito è questo:

1) E' errato ciò che ha detto la ginecologa o è il foglietto illustrativo ad avere una visione differente.. cioè perché richiede un metodo ulteriore per il passaggio visto che la combinata è "a senso" più potente della minipillola ed oltretutto non vi è stata pausa? In merito a ciò posso stare tranquillo?

2) La dinamica dei rapporti ad altissimo rischio? cioè anche se la pillola successivamente presa non ha fatto effetto può esservi stata ovulazione dopo soli cinque giorni di pausa della pillola?

3) In questi casi il ciclo potrebbe saltare?

Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. Sulla prima domanda sono d'accordo c'è continuità contraccettiva se non si effettua nessuna pausa,tra una pillola e l'altra.
2. Se la pillola É assunta correttamente nessuna ovulazione può insorgere
3. Se non si effettua la pausa certo potrebbe saltare il flusso mestruale, ma ciò non costituisce un problema
[#2] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore,

Adesso, se possibile, una precisazione e due questioni.

La prima è riguardo al titolo del mio post in quanto penso sia di interesse generale e magari è poco "intuitivo" per problematiche affini quindi se volete potete editarlo del tipo "cambio pillola" o "copertura da cambio pillola"...

1) Secondo le dinamiche e le tempistiche da me riferite e secondo il suo prudente apprezzamento il rapporto era comunque a rischio? Più che altro il secondo anche con riferimento alla mia patologia in scheda (possibile fimosi per la quale sono in lista) ed al fatto che fossero passati alcuni minuti ed anche a seguito di stimolazione orale pre rapporto.
Scrivo questo con riferimento ai possibili residui del precedente rapporto.

2) Una domanda sulla contraccezione da pillola, cioè se si sospende i tempi minimi di ripresa per l'ovulazione quanti giorni coprono? cioè premessi tutti i rischi è possibili che si ovuli uno o due giorni dopo, anche contro i tempi "tecnici" di creazione del follicolo stesso?

Questi sono gli ultimi due dubbi, essendo tematiche inerenti la ginecologia, è difficile chiedere.

La (vi) ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La prima domanda non mi è chiara
2. la ripresa della ovulazione potrebbe avvenire in media al 14° giorno dal primo giorno del flusso mestruale , oppure potrebbe saltare, non è definibile con certezza.
[#4] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
La prima domanda era inerente al rischio di gravidanza comunque presente in caso di residui di un precedente rapporto (con pausa di circa 15 minuti) conclusi entrambi con eiaculazione esterna.. premesso che
1) lei aveva avuto il ciclo 11 giorni prima del rapporto (o comunque perdite da pillola)
2) entrambe le eiaculazioni sono avvenute all'esterno con rapporto orale.
In sostanza quale sarebbe la percentuale di rischio per fecondazione da residui di un precedente rapporto?

In via generalissima (sono infatti in lista per una risoluzione medica del problema) la fimosi interferisce in dinamiche quali fertilità, possibilità di fecondazione e argomenti similari?


Sul secondo quesito la ringrazio. Pensavo che vi fosse possibilità di una rapidissima ed accelerata (nel tempo di 3/4 giorni in questo senso) possibilità di ovulazione a seguito della sospensione.

La ringrazio quindi di tutto.