Utente 395XXX
buoansera dottore,
sono in gravidanza alla fine della 16 settimana e ieri notte ho avuto una colica intestinale ( gia soffro di base di colon irritabile) che neanche dopo 3 buscopan cpr dimnuiva come dolore e intensità.sono stata al ps e la ginecologa che mi ha visitato ha riferito:
1. avevo preso il buscopan a distanza troppo ravvicinata ( 1 alle 20 1 alle 23 e uno alle0.30 ) per cui mi hamolto spaventata sul fatto che avessi potuto nuocere al bambino. alla visita pero il battito era regolare.mi puo rassicurare sul fatto che non ho creato danni dall'utilizzo di dosi ravvicinate?
2. mi ha risontrato liquido amniotico aumentato ( che alla visita di routine la settimana prima era normale) ma non mi ha fornito spiegazioni ne sull'entita ne sui rischi collegati. ho letto che puo essere legato a diabete gestazionale ( non penso sia così perché non sono sovrappeso e la mia glicemia era di 64 a digiuno) ed altri fattori che mi hanno spaventata parecchio legati al bambino ( dal punto di vista cromosomico e a posto secondo villocentesi).mi puo indicare che cosa devo indigare e se mi devo preoccupare?
purtroppo sono molto ansiosa perché ho gia perso un bambino sine causa quest'anno alla 11 settimana.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli
44% attività
8% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., il Buscopan non è pericoloso in gravidanza, anche se è meglio non abusarne, come per tutti i farmaci. Il liquido amniotico varia in rapporto a molti fattori. Bisognerebbe sapere quanto è aumentato, perché se l'aumento è significativo è opportuno fare una serie di indagini, quali la glicemia, il test di Coombs indiretto, una ecografia approfondita alla ricerca di malformazioni del tubo digerente e di altri organi, una approfondita sierologia virale, ecc. La persona più adatta a cui rivolgersi è la sua ginecologa che , in base alla valutazione che ha fatto, la potrà tranquillizzare o consigliare dal punto di vista diagnostico. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Gent. Dottoressa ,
La ringrazio; ho ricontrollato qualche giorno dopo è il liquido amniotico era tornato normale. Le vorrei chiedere però un parere circa il problema all'intestino. Il problema del colon irritabile sta peggiorando e in una settimana invece di prendere peso ho perso peso, circa 1 kg e mezzo. Ho iniziato ora una terapia con fermenti e plantalax ma nel frattempo vorrei essere rassicurata che questa sofferenza intestinale non provochi danni al bambino visto che non ho perso peso. Sono attenta però all'idratazione e bevo due litri di acqua al giorno.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Lucia Vecoli
44% attività
8% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent..Sig., mi fa piacere che tutto si sia risolto. Per l'intestino, è comune cin gravidanza avere qualche disturbo. Per migliorare la situazione è opportuno curare l'alimentazione, assumendo 5-6 volte al dì pasti piccoli e frequenti. La dieta deve essere equilibrata, ricca di tutti i nutrienti necessari, ma anche leggera, priva di fritti, sughi indigesti, ecc. Una moderata attività fisica ( nuoto, passeggiate, ecc.) è d'aiuto. Consiglio anche di dedicare un po' di tempo al riposo e al relax. Alcune donne trovano beneficio nello yoga. Se infine i disturbi non si risolvono, è opportuno consultare un gastroenterologo.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
grazie dottoressa,
avevo gia impostato la dieta in maniera equilibrata ma l'intestino fa comunque i capricci. sto provando con questa terapia plamtalax e fermenti e sembra dopo qualche giorno che vada meglio. sono preoccupata pero del peso perche da 15 giorni non ho preso neanche un grammo anzi era anche dimagrita. siccome ho avuto un esperienza precedente di aborto ritenuto senza sintomi sono terrorizzata da qualsiasi cosa e temo che il mancato aumento di peso sia un brutto segnale. Fino alla settimana scorsa il battito era regolare ma ho paura comunque.
grazie