Utente 395XXX
Buona sera,
per la prima volta, all'età di 45 anni, sto avendo le prime esperienze di Eiaculazione precoce. Prima non mi era mai successo, ho sempre avuto una buona attività sessuale, e sempre soddisfacente. Da una settimana invece é successo più volte, diciamo che su gli ultimi 5 rapporti avuti, solo una volta é stato di una durata soddisfacente.
Non so se questo possa essere dovuto a cause esterne, come un maggiore carico di lavoro che sto avendo nell'ultimo mese, o da possibili problematiche fisiche.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,fatte salve le possibili implicazioni legate allo stress in senso lato,coglierei l'occasione per attualizzare il quadro prostatico che,come è noto,produce circa il 40-50% del liquido seminale.Ne parli con il medico di famiglia ed identifichi un andrologo esperto.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera Dottore,
un carissimo amico, che anche lui aveva il mio stesso problema mi ha consigliato delle pillole che lui usa spesso, sono naturali e non hanno effetti indesiderati la composizione é a base di erbe. http://www.forsamax.it/info/ingredienti-forsamax-it potrebbero aiutarmi?
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una eiaculazione troppo rapida, precoce, mal gestibile che si manifesti in età adulata potrebbe essere legata a qualche problema prostatico, ma anche ad una non ottimale funzione erettile, difficoltà di avere e mantenere una rigidità ottimale a cui l'organismo risponde con una eiaculazione incontrollabile
no prenda farmaci con il "passaparola", potrebbero forse aiutarla ma spesso servono solo a spendere inutilmente dei soldi.
Cerchi di affrontare il problema con un andrologo che possa fare una diagnosi
cari saluti