Utente 395XXX
Ho 28 anni e da giugno ho notato nella masturbazione man mano una notevole riduzione dell eiaculato e del getto di pari passo un calo del desiderio e non riesco più avere erezioni .Tramite urologo ho eseguito spermiocoltura con antibiogramma per verificare eventuali infezioni e testosterone estradiolo FSH LH prolattina TSH per vericare che nn fosse un fattore ormonale tutte le analisi sono negative e nella norma.Tramite Ecografia prostatica transrettale mi ha diagnosticato una congestione prostato vescicolare e mi ha dato una cura di bactrim e lenimev per 10 gg 20gg riposo e poi altri 10 gg di cura il tutto x 2 mesi.il calo del desiderio e la riduzione dello sperma sono un sintomo tipico di una congestione ? posso riaquistare la normalita con questa cura? e difficile guarirne?le emorroidi posssono esssere anche loro un sintomo connesso?a cossa sono dovute le congestioni?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere le emorroidi e segua le indicazioni ricevute dal suo specialista di riferimento.

Sulla congestione prostatica ed eventuali infiammazioni della prostata con relativi problemi sessuali si legga queste news:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

http://www.medicitalia.it/news/andrologia/4615-calcificazioni-infiammazioni-prostata-deficit-erettivi.html

Un cordiale saluto.