Utente 396XXX
Gentili dottori, vi scrivo perché è da un po di tempo che combatto con dei problemi alla mia erezione.
Nel 2012 quando ero poco più che maggiorenne e molto incosciente, feci degli esercizi trovati su internet per l'allungamento del pene. Consistevano nello stringere il pene dalla parte più bassa fino al glande. Qualcosa andò male tanto che persi per 2 giorni ogni accenno di erezione. Poi fortunatamente tutto riprese come al solito e avevo problemi di erezione solo per "ansia da prestazione", perché al momento della masturbazione o in intimità con la mia ragazza avevo un erezione al 100%. Oggi ho rapporti costanti con la mia ragazza e fin qui tutto bene ma, succede che a volte non riesco ad avere un erezione, è come se perdessi sensibilità al glande, come se non sentissi niente. Anche se sono eccitato non avviene l'erezione e, dopo che sto minuti e minuti a masturbare avviene l'eiaculazione e un accenno di erezione. Diciamo che detto rozzamente e scusate il termine è come se lo dovessi riattivare a suon di masturbazioni. Non è che per quegli esercizi fatti nel 2012 portino conseguenze catastrofiche ora? Ripeto ho rapporti sessuali di continuo ma ci sono giorni dove mi si sparisce proprio. Mi è stato diagnosticato dal mio medico di base un infiammazione a un nervo sotto i testicoli che mi si infiamma quando a volte faccio troppi sforzi a livelli sportivi. Questi miei "blackout" sono dovuti anche a questo nervo? ho tanta paura! aspetto vostre risposte! grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eccitazione sessuale maschile,indotta da stimoli visivi,tattili etc.,modulata dagli ormoni sessuali,cerebrali e testicolari,"trasportata" dai nervi e sostenuta dall'afflusso di sangue al pene,può,come tutte le altre funzioni spontanee (sonno,alvo,forma fisica,mentale etc),avere degli alti e bassi...Come vede,c'é molto da sapere,consultando un esperto andrologo,prima di dire sfogo a fantasie masochistiche che,fatalmente,accompagnano uno stato di disagio sessuale. Cordialità.