Utente 387XXX
Buongiorno,tre mesi fa mi sono grattata una caviglia in seguito a una puntura di zanzara. Invece di medicarmi ho lasciato stare e camminando forse si e' sporcato e non guarisce. Esce pus e i contorni sono rossi. Il mio medico mi ha dato un antibiotico per sei giorni mi sembra tindamix. Ma non funziona. Ha detto che se non funziona di andare da lui per medicarmi ma ho paura che mi faccia male. A chi posso rivolgermi a pagamento per avere un'anestesia? A un dermatologo? O a un chirurgo? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
4% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Buongiorno
normalmente per effettuare una medicazione non si utilizza nesun tipo di anestetico.
Capisco anche la sua paura ma è pur vero che, soprattutto se è presente una infezione ed una flogosi dei tessuti, l'anestesia ha poco effetto.
Se conosce un Chirurgo la potrà consigliare per il meglio.
La saluto
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta. Ho controllato il nome dell'antibiotico e' tilexim 500. La ferita e' piu' che altro gonfia e esce pus trasparente. Non c'e' necrosi dei tessuti. E provando a cambiare principio attivo? Come si fa a trovare il principio attivo adatto in base al tipo di battere? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
4% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Il pus non è mai trasparente!
La perdita che lei riferisce è verosimilmente imputabile ad un trasudato (seplicemente liquido che esce richiamato da processo infiammatorio).
Credo che buona norma sia utilizzare localmente (dopo accurata detersione) un antisettico [ottimi sono quelli a base di iodopovidone].
Per utilizzare un antibiotico bisognerebbe essere certi di una infezione batterica e per ottenere questa certezza ed il corretto antibiotico da utilizzare bisognerebbe fare un tampone (possibilmente profondo) per poter effettuare esame colturale con antibiogramma.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Per fare un tampone posso rivolgermi a un dermatologo? Grazie
[#5] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Secondo lei la crema fucidin h potrebbe essere utile nel mio caso? Grazie
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
4% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Per quanto riguarda il tampone può essere fatto:

in un laboratorio analisi attrezzato e che effettua esami colturali
da un chirurgo
da un dermatologo

Per quanto riguarda la terapia le ho consiglato un antisettico che sicuramente non le può cagionare danno.
Per terapie specifiche un consiglio mail non è corretto, etico e non sostituisce mai una visita
Saluti
[#7] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Ho provato con il fucidin h. La ferita sembra migliorare. Si sfiamma e non e' piu' rossa ma appena smetto con la crema la ferita torna come prima cioe' diventa ancora rossa e si infiamma. Secondo Lei potrei provare a insistere con il fucidin h o potrei mascherare qualche infezione? Grazie
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
4% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
le ho scritto molto chiaramente quello che ritengo sia meglio per lei (con tutte le riserve di un consiglio mail che non potrà mai sostituire una visita).
Una terapia empirica sicuramente non è il meglio che si può fare!
la saluto