Utente 327XXX
Buonasera Egr. Dott.ri,

Sono molto preoccupato per il seguente accaduto:

Circa 3 settimane fa la mia ragazza ha smesso di prendere la pillola anticoncezionale yaz (gli è venuto il ciclo il 2 novembre , calcolando su internet il giorno 23 novembre ossia ieri, risulta come giorno non fertile e di possibile nidazione e leggendo su internet sta scritto che dopo l'annidamento l'assunzione del levonorgestrel non impedisce la gravidanza, cosa significa?) e ieri sera intorno alle 23.00 abbiamo avuto un rapporto non protetto, più che un rapporto ci sono stati solo dei preliminari e successivamente un'unica penetrazione, sono arrivato ma non all'interno, però comunque sul pene era presente del liquido pre eiaculatorio, e ho paura che questo fattore in aggiunta alla interruzione della pillola potrebbe portare a qualcosa di indesiderato, il ginecologo le ha consigliato di prendere la pillola del giorno dopo norlevo, proprio come ha fatto oggi intorno alle 12.45 quindi all'incirca 13 ore e 30 dopo l'episodio, possiamo star tranquilli ?

Il ciclo dovrebbe arrivare domenica 29 o lunedì 30 , sicuramente ci saranno ritardi o comunque cicli non regolari?

Al momento la pillola non ha portato nessun disturbo anche se é stata ingerita da sole tre ore.

Vi ringrazio per la pazienza e l'attenzione che ci dedicherete.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
http://www.medicitalia.it/news/ginecologia-e-ostetricia/5166-novita-contraccezione-emergenza-pillola-giorno.html
Circa un anno fa ho scritto questa news facendo presente che in donne del peso dai 75 agli 80 kg il NORLEVO ha una riduzione del suo effetto, e per questo motivo risulta utile la prescrizione dell' ELLAONE.
Nel vostro caso i rischi sono ridottissimi perchè le possibilità per l'insorgenza di una gravidanza indesiderata sono veramente scarse .
Ho fatto queste precisazioni per una corretta informazione
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera Egr. Dottore,
Il peso della mia ragazza è 65kg quindi almeno su questo siamo sicuri , grazie per la celere risposta, quindi secondo Lei non dobbiamo preoccuparci più di tanto ? Considerando comunque il periodo non fertile, l'assunzione non velocissima ma neanche molto distante dalle 12 ore, il problema é stato solo lo stop della pillola , e poi se posso vorrei chiederLe che cosa significa che dopo l'annidamento l'assunzione del levorgenestrel non impedisce la gravidanza e cosa significa giorno non fertile e Di POSSIBILE NIDAZIONE ?!

Su vari siti sta scritto che l'efficacia del norlevo è pari al 95% se assunto entro le 24 ore.

Ovviamente io intendo che nella fuoriuscita dalla penetrazione credo che non é fuoriuscito nulla all'interno ma tutto all'esterno però di questo non ne sono convinto al 100 percento ma al 99 percento , in ogni caso la pillola dovrebbe impedire la gravidanza anche in caso di rottura di preservativi e rapporti proprio completi, esatto?

La ringrazio ancora del tempo che mi dedicherà ma essendo un soggetto molto ansioso non ho chiuso occhio stanotte e ora non ci resta che attendere domenica.
grazie mille Dott.re Nicola Biasi
[#3] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera Egr. Dott.re,

Oggi il ginecologo ha fatto vari analisi dettagliate ed ha escluso la possibilità di essere incinta anche se ha ovulato 3 giorni fa quindi mercoledì e lunedi avevamo avuto il rapporto e martedì mattina aveva preso la pillola, la cavita uterina é vuota e il ciclo avverrà a fine mese però lo sbalzamento non é causato dalla pillola, ma già doveva avvenire in ritardo, quindi il calcolo dei giorni fertili non è risultato veritiero in questo caso!

Ogni modo volevo ringraziarvi per il consulto e chiedere se dobbiamo fare altro o possiamo stare davvero tranquilli ?

Grazie
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Al massimo dovrà ripetere un test di gravidanza
[#5] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Dott.re buongiorno ,

Ho un ultima domanda e poi non la disturbo più, ricapitolando praticamente il mese scorso giorno 23 novembre c'è stato questo piccolo rapporto, 24 novembre é stata assunta norlevo dopo 14 ore, 28 novembre visita dal ginecologo che disse che non c'era nulla al 100 percento e che il ciclo veniva in ritardo, perché aveva ovulato 3 giorni prima quindi dopo l'assunzione di norlevo cioè giorno 25 novembre, il ciclo doveva arrivare giorno 29 novembre stando all'ultimo ciclo e considerando che aveva smesso di prendere la pillola yaz ci poteva essere del ritardo, in realtà é arrivato puntuale il giorno 30 novembre (1 giorno dopo) ed è durato per una settimana ed è stato anche molto abbondante e forte. Come si spiega tutto ciò ?
Una gravidanza indesiderata non ci può essere altrimenti non veniva il ciclo, ma solo perdite , esatto ?

Grazie per la pazienza e per tutto quello che fa per tutti gli iscritti a questo sito.

Cordiali saluti e buone feste
[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il flusso mestruale è stato come sempre , nessun dubbio.
Se deve vivere in angoscia , faccia un test di gravidanza.
Buone feste Natalizie