Utente 396XXX
Salve
Soffro di epicondilite bilaterale dal mese di maggio per un sovraccarico da lavoro ho fatto vari consulti ortopedia fisiatra e neurologica.trapia laser e magnete ho fatto una infiltrazioni a giugno oggi ho finito le tecar a 5dx e 5sx.ma il mostro non e sconfitto faccio uso di bracciali per epicondilite non sto in una fase critica ma provo sempre dolore al gomito localizzato.tra terapie e visite non posso più sostenere economicamente .ho sentito arnica compositum heel iniettabile ed e una cosa fai da te ed e economico ma si riesce a sconfiggere il mostro?
Mi hanno proposto anche dopo la tecar di applicazioni taping...caro dottore coma mi consiglia helpppppp

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

purtroppo, il riposo funzionale è essenziale in questa patologia e fa parte integrante della terapia.

Nel suo caso, il lavoro manuale pesante (credo di capire) è alla base della persistenza del dolore e del fallimento delle terapie.

L'Arnica Compositum va benissimo, ma non credo possa fare quello che non ha fatto il cortisone iniettato localmente.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Salve
Come lavoro pesante non l'ho eseguo più da 5 mesi.... ma comunque comporta a movimenti ripetitivi delle braccia.certo sono giovane e non posso stare con le mani incrociate..vedo che quando sono a riposo sto meglio.questa cosa mi sta dando problemi nel lavoro e nella vita privata....grazie gentilissimo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può provare con una serie di infiltrazioni locali di Arnica Compositum, ma deve evitare le sollecitazioni sull'epicondilo, nei limiti del possibile, usando sempre l'apposito tutore.
[#4] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
grazie
per aver dedicato il suo tempo al mio problema consulterò il mio fisiatra che anche mi ha parlato di questa cosa .......... sono venuto a conoscenza leggendo i vostri post precedenti...scusatemi se sono ripetitivo ma l'arnica di quanto mg deve essere per braccio?
e una cosa come ho letto può farla anche qualcuno che sa fare le siringhe?

grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ci sono fiale a dosaggio standard.

Ne può ripetere quante volte vuole, essendo un rimedio omeopatico e non un farmaco.

La deve fare chi è pratico di infiltrazioni locali, non è una normale intramuscolare.
[#6] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
salve dott.
non posso farla fare a qualcuno che sa fare le siringhe?
chiedo questo per un risparmio economico .......oppure ci sarebbe il rischio di qual cosa ?
perché dopo le tecar e ho diminuito gli sforzi a lavoro mi sento meglio avverto solo un leggero dolorino all'attacco dell'epicondilo ma con i tutori riesco a tirare avanti..
grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
L'infiltrazione è cosa ben diversa da una normale iniezione.