Utente 258XXX
Salve volevo porre un quesito.. mio nonno 83 anni 3 anni fa è stato sottoposto ad un intervento di innesto alla femorale sx - intervento riuscito ma dopo qualche giorno arrivò un embolia polmonare perfettamante superata . Da allora terapia a base di coumadin. All'epoca gli fu diagnosticato un piccolo aneurisma anche dalla parte dx da tenere sotto controllo. a Febbraio , durante i controlli per l'aneurisma, fu sottoposto ad un intervento di bypass coronarico ritenuto piu urgente di quello a gamba, anche questo superato .A ottobre abbiamo iniziato le visite per l'intervento alla gamba dx, ritenuto non urgente tanto da ipotizzare di rimandarlo a dopo le festività natalizie. Ad inizio novembre ha effettuato in regime di preospedalizzazione anche l ecodoppler. il 20 novembre è stato ricoverato per un forte dolore alla gamba e operato d'urgenza per un doppio aneurisma alla gamba dx, uno dei quali premeva sul nervo sciatico. La mia domanda è : è possibile che dall'ecodoppler non se ne siano accorti?? se si allora è meglio ricorrere alla tac ? grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
l'acuzie che ha condotto all'intervento di urgenza (probabilmente nel sospetto di fissurazione) rappresenta una evenienza molto poco comune e difficilmente prevedibile.
A fronte di questa condizione una angioTC non avrebbe probabilmente aggiunto alcun elemento e non avrebbe generato cambiamenti nell'approccio al paziente.