Utente 120XXX
buonasera, ho 60 anni e nel corso di una seduta di punturine biorivitalizzanti che mi hanno fatto nelle rughe labiali mi è stato proposto per "tirare su " i contorni del viso l'inserimento di fili biostimolanti da ripetere ogni sei mesi e per ringiovanire il contorno occhi alcune sedute di carbossiterapia.....
Vorrei sapere se ci sono controindicazioni per questi trattamenti e se sono efficaci. Sicuramente non voglio cambiarmi i connotati e neppure ringiovanire di qualche anno ..mi basta avere il viso più disteso e la pelle un pò meno segnata.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, sono trattamenti efficaci ma hanno ovviamente un risultato limitato. Le controindicazioni sono minime ma esistono.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera,
grazie per la sollecita risposta..potrebbe indicarmi le seppur minime controindicazioni ?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Cesare Giampietro
32% attività
4% attualità
16% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Salve,
Secondo la mia esperienza I fili biostimolanti sono una metodica efficace (meglio ancora se in associazione ad altre tecniche) per promuovere la rigenerazione del collagene laddove ci siano problematiche di lassita'. Per mantenere la pelle stimolata, così come con la classica biorivitalizzazione, sarebbe opportuno effettuare una seduta di richiamo ogni 6-8 mesi. Esistono vari tipi di materiali ben diversi tra loro, per cui si informi col medico rispetto a quali fili intenda utilizzare. Io uso fili in PDO (polidiossanone) che non hanno particolari controindicazioni, essendo del tutto riassorbibili e biocompatibili. Nessun rischio di vedersi 'stravolta', stia tranquilla.
Cordiali Saluti