Utente 394XXX
Buongiorno il mio andrologo mi ha fatto l'ecodcolordoppler dinamico con 20 mg di prostalandina e ho avuto una debolissima risposta. Ne e' risultato un ispessimento delle arterie. Mi ha detto di fare cialis 5mg tutti i giorni e vacuum device 10 minuti a. Giorni alterni per ossigenare. Sono un po demotivato, chiedo consiglio se la terapia pu' darmi benificio. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua le indicazioni ricevute sono condivisibili, nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera Dott. Beretta, la ringrazio per la risposta. Ho notato che utilizzando il vacuum espandendosi sento inizialmente dei piccoli dolori all' interno del pene e sul glande simili a fitte che poi pero' dopo qualche minuto spariscono. E' normale questo? Le chiedo inoltre se devo trattenermi dall' eiaculare, visto che il mio medico mi ha detto che devo mantenere il pene in erezione per migliorare la pervieta', e che eiaculando perdo quel poco di erezione che ho e poi per ore rimane completamente flaccido anche con il cialis. Secondo lei per quanto tempo dovro' fare questa terapia? Non vorrei fosse per anni o peggio sempre. Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Due precisi sì alle sue questioni specifiche; mentre per "quanto tempo dovrà fare questa terapia" questo lo deve chiedere sempre al suo andrologo di fiducia; da questa postazione, non avendo visto nulla non possiamo permetterci di "sparare" tempistiche improvvisate.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, ho notato che dopo l'utilizzo del vacuum il pene rimane di dimensioni piu' grrandi per qualche ora, e comunque non ritorna piu' alle dimensioni di prima. Il mio urologo mi dice che sarebbe opportuno fare almeno una volta a settimana un massaggio prostatico in ambulatorio per scaricare il liquido prostatico, dato che mi ha suggerito di non eiaculare per mantenere l'erezione. Vi ringrazio nuovamente. Marco
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le indicazioni ricevute sono molto particolari e, da questa postazione, non tutte completamente comprensibili ad esempio mantenere l'erezione non significa ad un certo punto non poter eiaculare.

Ridiscuta ora il tutto, se ci sono altri dubbi, sempre con il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, grazie per la risposta, chiedero' al mio andrologo. Chiedo comunque gentilmente se il fatto che le dimensioni dopo aver effettuato il vacuum rimangano piu' grandi e appaia piu' rilassato e' un fatto normale. Riguardo l'eiaculazione invece mi ha detto di cercare di evitarla se non quando ho rapporti. Il massaggio prostatico, sostiene di farlo una volta a settimana anche per le calcificazioni che ho alla prostata. Chiedo se questa secondo voi e' una cosa utile o se posso evitarla. Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Alla prima questione posta un sintetico sì!

Alle altre domande le ripeto che le indicazioni ricevute sono molto particolari e, da questa postazione, non tutte completamente comprensibili.

Ridiscuta ora il tutto, se ci sono altri dubbi, sempre con il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, aggiorno la situazione e vi chiedo consiglio: dopo 4 mesi di terapia, non ho avuto alcun benificio. Cialis 20 mg a giorni alterni, ogni sera 10 minuti di vacuum device, e una vota a settimana il massaggio prostatico. Non ho praticamente piu' erezioni spontanee anche se il desiderio e' molto forte. Ho orgasmi masturbandomi senza raggiungere un minimo. Il pene rimane completamente flaccido. Recentemente ho pure fatto un ecodoppler con 10 mg di alprostadil, esenza avere erezione. Il medico mi dice di contunuare, ma per me' la situazione e' molto frustrante. Non vorrei piu' fare i massaggi settimanalmente perche' questo ora mi crea sinceramente imbarazzo e fastidio. I farmaci sono cari e non si ottiene niente. Cosa mi consigliate di fare?
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma, forse sentire una terza "campana" in diretta potrebbe essere per lei la strategia più mirata da seguire.

Nel frattempo, le consiglio di consultare o meglio riconsultare, se non ancora fatto, sempre gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dott. Beretta, le chiedoa ncora se c'e' un razionale nella terapia che sto facendo e se, per sua esperienza, si ottiene qualcosa nel tempo o e' meglio rinunciare. Grazie nuovamente per gli idirizzi che mi ha fornito.
[#11] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Chiedo un altra precisazione in merito alla mia situazione. Non ho una relazione fissa ed al momento non ho una ragazza. Dato che provo fastidio a livello psicologico nel masturbarmi, posso avere inconvenienti, se non lo faccio e attendo di guarire prima di approciare ed avere rapporti con una ragazza? Attualmente, come potete capire, non mi sento di intraprendere relazioni dato che l'erezione, anche se ne avrei voglia e sono attratto, non c'e'. Grazie nuovamente.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

cerchi di risolvere ora tutte le sue complesse problematiche psicologiche, questo è un ottimo punto di partenza per arrivare poi a risolvere pure tutte le altre sue particolari problematiche sessuali.

Ancora un cordiale saluto.
[#13] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Veramente la mia domanda era un altra. Chiedevo se, non avendo rapporti e non eiaculando in altro modo, potrei danneggiare la prostata o altro. Grazie nuovamente. Buona Pasqua.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si tranquillizzi non eiaculare non significa automaticamente avere problemi alla prostata.
[#15] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio nuovamente. Spero che la terapia che so seguendo dia i suoi frutti. Gia' sapere che non masturbandomi non danneggio la prostata, mi tranquillizza molto.
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#17] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, vi aggiorno sulla situazione è chiedo il vostro parere. Sono stato da un altro urologo il quale sostiene che i miei guai derivino semplicemente da una prostatite cronica abatterica. Nella visita mi ha praticato una dilatazione digitale dello sfintere interno che mi ha causato una ragade, ma dice che l'avevo gia' prima di andare da lui. Mi ha dato una terapia a base di trittico, lexotan, dilataori dilatan. Cosa mi consigliate di fare? Puo' essere che una prostatite cronica congenita dia problemi di erezione? E in tal caso si fa la dilatazione digitale? (dolorosissima). E la terapia e' giusta? Grazie di nuovo
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#19] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dott. Beretta. Ho letto le news che mi ha suggerito. Le chiedo ancora come la sua opinione sulla diagnosi e sulla terapia che mi ha dato il nuovo urologo. Secondo lei, se la causa e' realmente la prostatite cronica abatterica, ho fatto anche il test di stamey, questa con dilatan, trittico e lexotan puo' essere la terapia giusta? Perc poi mi ha fatto la dilatazione anale? Ha senso? Lui sostiene che la contrazione dello sfintere interno da fastidio alla prostata e mi dice di fare la terapia. Grazie encora
[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

difficile, da questa postazione, comprendere nel dettaglio tutte le varie indicazioni terapeutiche da lei ricevute, senza aver noi potuto valutare in diretta il suo specifico e particolare problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.
[#21] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
In pratica, mi sta dicendo di fidarmi di questo urologo e devo fare la terapia consigliata, oppure mettere in dubbio pure questo e farmi vedere da un terzo urologo? Quale delle due? Grazie
[#22] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il buon senso vorrebbe che lei iniziasse ora a seguire le indicazioni terapeutiche ricevute, se poi ha la sensazione di non essere ben seguito...
[#23] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
A me le indicazioni ricevute sembrano assurde, non capisco cosa c'entrino i muscoli dello sfintere anale con l'erezione, che un tempo avevo. E' importante, dilatarli? Questo non lo capisco. E chiedo a lei che e' urologo. Grazie
[#24] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

certo , affermazioni formulate in questa maniera e che hanno queste impostazioni, se vere, non sono comprensibili.

Ancora un cordiale saluto
[#25] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
E questo e' il terzo urologo. Forse faccio meglio a non fidarmi piu' della medicina. Sto spendendo soldi e tempo inutilmente senza alcun benificio. Grazie comunque.