Utente 396XXX
Buongiorno, a fine 2014/inizio 2015 ho effettuato due spermiogrammi poichè io e mia moglie non siamo ancora riusciti ad avere un bimbo dopo 2 anni di tentativi (abbiamo 32 anni e le analisi di mia moglie sono sempre andate benissimo). Dopo il secondo spermiogramma (effettuato in Inghilterra), non abbiamo proseguito le visite causa ritorno in Italia. Ora abbiamo preso contatti con un centro specializzato in Svizzera e ci hanno consigliato la ICSI, quindi a breve inizieremo questo percorso. Purtroppo però non ho ancora avuto modo di parlare con un andrologo riguardo la mia situazione, e vorrei capire quanto è grave questa oligospermia. Io e mia moglie non abbiamo proprio nessuna possibilità di avere una gravidanza naturale? Vi copio i risultati di seguito:

Semen 20.11.2014 - Abstinence time: 2 days
Appearance: Normal
Viscosity: Reduced
Liquefaction: Normal
pH: 8.1 (>= 7.2)
Volume (ml): 2.70 (>= 1.5)
Round cells: 0.10 (<= 5.0 Million per ml)
Concentration (mill/ml): 6.0 (>= 15 Million per ml)
Total Sperm Count: 16.20
Motility a% (moving fast): 21 (a+b >= 32%)
Motility b% (moving slowly): 12
Motility c% (nonn progressive): 10
Motility d% (not moving at all): 57
Normal forms: 2 (>= 4%)
Agglutination: None

Semen 24.02.2015 - Abstinence time: 2 days
Appearance: Normal
Viscosity: Reduced
Liquefaction: Normal
pH: 8.1 (>= 7.2)
Volume (ml): 3.00 (>= 1.5)
Round cells: 0.30 (<= 5.0 Million per ml)
Concentration (mill/ml): 5.7 (>= 15 Million per ml)
Total Sperm Count: 17.10
Motility a% (moving fast): 34 (a+b >= 32%)
Motility b% (moving slowly): 13
Motility c% (nonn progressive): 9
Motility d% (not moving at all): 44
Normal forms: 1 (>= 4%)
Agglutination: None

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive poco si capisce sulle eventuali diagnosi di causa che le sono state eventualmente fatte ma credo, non avendo mai visto un andrologo, che l'indicazione verso una ICSI sia partita dal ginecologo della moglie e quindi...

Se desidera comunque avere informazioni più dettagliate sulle indicazioni all'utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gli articoli pubblicati e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Si esatto, finora abbiamo sempre consultato solo ginecologi. Quello che vorrei capire, in attesa di parlare con l'andrologo, è se la mia situazione è così grave in base a queste analisi (ho letto che l'oligospermia può essere più o meno grave) e se dobbiamo effettivamente abbandonare l'idea di concepire naturalmente.
Grazie nuovamente per la sua risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il suo quadro seminale, se non ci sono cause che si possono rimuovere e quindi miglioralo, ci dà già un'indicazione verso una tecnica di riproduzione assistita.

Senta ora il suo andrologo di riferimento che si spera abbia chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno Dr. Beretta,
volevo informarla del fatto che ho ripetuto lo spermiogramma e hanno confermato la diagnosi di oligozoospermia. L'andrologo ha inoltre effettuato le analisi del sangue e questi sono i risultati:
LH: 5.7 IE/l (1.7-8.6)
FSH: 10.5 IE/l (1.5-12.4)
Prolattina: 14.7 ng/l (4.0-15.2)
Testosterone: 6.80 nmol/l (8.64-29.00)
Testosterone libero: 15.3 pmol/l (30.9-147.3)
Come può notare e come ci è stato detto, i livelli di testosterone sono ben al di sotto della soglia minima, quindi mi hanno consigliato di assumere un farmaco che si chiama Tamoxifen Farmos 20 mg in pastiglie per 6 mesi e prendere come integratore anche Proxeed Plus in bustine. Con questa cura dopo 3 mesi dovrei avere un netto miglioramento. Cosa ne pensa?
Grazie ancora per la disponibilità!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni ricevute.