Utente 842XXX
salve a tutti,
sono un ragazzo di 19 anni.
ho un'erezione strana, rivolta verso l'alto. il problema sta quando lo faccio, cioè riesco solo se sdraiato...o comunque se lo tengo a 90° rispetto all'addome sento dolore e in caso di eiaculazione lo sperma esce con fatica, mentre se lo lascio libero non ho nessun problema.
il problema si verifica solamente quando l'erezione è totale, altrimenti non ho nessuna difficoltà.
come posso fare per "sbloccarlo"?
grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,
in questi casi ,senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta , cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico . Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a 19 anni può essere normale che l'angolo tra il pene e la parete addominale sia tanto acuto da creare problemi.
Con il passare del tempo tale angolo tenderà ad "allargarsi" tanto da non determinare problemi
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 842XXX

Iscritto dal 2008
Innanzitutto ringrazio i gentili Dottori!
mmm quindi cosa devo fare??lasciar perdere o fare una visita??
a milano chi mi consigliate??
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi" e non "sicurezze" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.
Poi, per una valutazione andrologica lei, che sembra essere di Trento, per quale motivo deve venire a Milano. Trento è una città con numerosi e validi andrologi. Per la scelta dell'andrologo poi chieda un consiglio al suo medico di fiducia, anche il nostro sito la può orientare ed eventualmente può consultare pure il sito ufficiale della SIA (www.andrologiaitaliana.it).
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com




[#5] dopo  
Utente 842XXX

Iscritto dal 2008
no è perchè sono a Milano a studiare...non perchè sottovaluti la sanità in Trentino!!
grazie mille di nuovo
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
su Milano valgono le stesse osservazioni fatte per Trento.
il nostro sito la può orientare ed eventualmente può consultare pure il sito ufficiale della SIA (www.andrologiaitaliana.it).
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a Milano potrebbe rivolgersi all'ambulatorio di andrologia dell'Ospedale San Paolo dove troverà specialisti competenti, con il SSN
cari saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
comunque , se lo desidera , ci tenga informati sugli eventuali e futuri sviluppi del suo problema clinico.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com