Utente 249XXX
Buongiorno , sono una ragazza di 29 anni senza problemi di peso e che pratica attività sportiva ,che a seguito di una storta al piede ( dove non mi ero fatta visitare in quanto non si era gonfiata) ho iniziato ad avere dolore durante i movimenti di flessione ed estensione ...da allora sono passati circa 4 mesi non migliorando la situazione ho fatto risonanza magnetica piede e caviglia con questi esiti : Rm caviglia :normale tendine achilleo della fascia plantare , marcamente irregolari la cartilagine sul versante calcaneale del seno del tarso , legamenti interossei regolari .irregolarita della cartilagine a livello della porzione anteriore del domo astragalico con grossolana alterazione geodica .irregolarita della cartilagine anche a livello della porzione posteriore del astragalo , lievi alterazioni artrosiche tra astragalo e scafoide, esiti di strappamenti con aspetto a naso astragalico della porzione anterosuperiore del astragalo . Rm piede :alterazione post traumatica con marcato edema a livello dell articolazione tra 2 cuneiforme e base del 2 metatarso , 2 metatarso si apprezza
Una piccola alterazione lineare da verosimili esiti stabilizzati di pregressa frattura da stress .piccoli versamenti a livello delle articolazioni metatarso falangee , discreto mal allineamento delle teste metatarsali , presenza di piccola alterazione di segnale da versamento tra la testa del 3 e del 4 metatarso . Mi scuso per la lunghezza dei referti , voi cosa pensate ? La situazione necessità di interventi speciali o sono tutte cose di poco conto ?! Prenderò appuntamento con un ortopedico ma mi interessava il vostro gentile parere . Grazie e saluti
[#1] dopo  
Dr. Matteo Bianchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
la RMN del piede descrive uno stato infiammatorio da mettere in relazione, dopo una visita, alle zone dolenti, alla postura del piede e alla deambulazione;
La RMN della caviglia descrive un quadro di condropatia (sofferenza e lesione della cartilagine) diffusa; è necessario vedere le immagini e correlarle alla sintomatologia clinica dopo averla visitata per fare una diagnosi precisa e consigliarle il giusto trattamento (condroprotettori, infiltrazioni di acido ialuronico o tecarterapia?)

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore , la ringrazio ...ma lei dice che una condropatia così diffusa
A quest 'età è normale ?! Premetto di sapere che ho anche le cartilagini del ginocchio consumate e anche quelle mandibolari ....dovrei fare esami più approfonditi o secondo lei non serve ?! Grazie mille saluti