Utente 394XXX
salve, vorrei un parere su spermiogramma di mio marito
età 36 peso 70kg altezza 1,75.
astinenza 4gg
viscosità: Normale
Volume(ML) 3,2
pH 8,0
liquefazione a 30' completa
coagulazione Presente
colore: opalescente
Spermatozoi: 16.000.000/ml
N.tot. Spermatozoi: 51.200.000/ml
cellule rotonde: 4.000.000/ml
leucociti: 1.000.000/ml (VN:<1.000.000)
motilità progressiva: 5%
M. totale: 62%
forme tipiche 12%
F.atipiche: 88%
La mia ginecologa dice che non è tanto buono.
La motilità progressiva al 5% potrebbe indicare un'infezione?
Presenza di Leucociti a 1.000.000 quindi al limite del valore normale cosa vuol dire?
Giorni fa ho ritirato imiei risultati dei tamponi vaginali in cui risulta ureaplasma 10^4UCC/ml, che sto curando con Bassado 3 cps per 7 giorni( finita cura ripeterò tamponi)
potrebbe anche mio marito avere questo batterio?
tra qualche giorno farà una spermiocoltura, cosa deve indicare nella ricetta?
ringrazio in anticipo per la disponibilità
cordiali saluti

ringrazio in anticipo per la dispinibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

l'esame che ci propone indica una azoospermia e comunque anche i valori di concentrazione e morfologia sono nei limiti minimi di normalità, oltre alla visita anche suo marito serve eseguire una terapia per l'infezione che lei ha, infatti sarebbe prima consigliabile una terapia con bassado e poi a distanza di almeno due settimane eventualmente eseguire una spermiocultura.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Utente,aldilà della brillantezza o meno dello spermiogramma,va considerato il tempo da cui cercate un figlio,l'età della partner,la diagnosi ginecologica e,soprattutto,la diagnosi andrologica.Suo marito é stato mai visitato?Lo stato infiammatorio delle vie seminali va innanzitutto rilevato con una visita accurata e,solo,in seguito,si procede con indagini batteriologiche,mocologiche,virologhe o quant'altro si evince dallo esame obiettivo.Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

nella mia precedente parlavo di astenozoospermia e non di azoospermia, e cioè una motilità progressiva inferiore ai valori minimi del 32%. Tenga presente che l'infezione da Ureaplasma può già rappresentare di per sé una causa di infertilità di coppia e comunque segua le corrette indicazioni del collega Izzo.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Gent.mi dottori
vi ringrazio per le risposte,
contatterò un andrologo nella mia città al più presto.
la mia ginecologa ha accennato ad infertilità dovuta ad ureaplasma,
siamo alla ricerca di un bimbo da un anno ed io ho 32 anni.
solo un'ultima curiosità, anche senza aver fatto spermiocoltura o altro per vedere se vi sono infezioni mio marito può fare un ciclo di cure con Bassado? e se fosse già resistente a questo farmaco?
Ad esempio, per quanto mi riguarda, questo è il secondo tampone che faccio. Dal primo oltre all'ureaplasma risultava escherichia coli (adesso non ce più), ed ero sensibile al ciproxin, dal secondo tampone antibiogramma resistente a tale farmaco o principio attivo.
scusate se non sono particolarmente tecnica nei termini ma spero di aver reso il concetto...
cordiali saluti


[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sarebbe consigliabile indossare il profilattico,in attesa dell'esito delle indagini colturali del marito.Cordialità.
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
nel maschio sarebbe opportuno eseguire un tampone uretrale e poiché nel 30% dei casi si hanno falsi negativi, quando uno dei partner è positivo all'infezione, si segue la terapia data al primo.

Ancora cordialità
[#7] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimi dottori,
Di seguito riporto i risultati del secondo spermiogramma e spermiocoltura di mio marito fatto presso altro laboratorio a Palermo.
Volume: 1,5 (più basso rispetto al 1^)
Aspetto: normale
liquefaz:completa
viscosità:fisiologic
N.spermt: 43.020.000(anche questi differ)
N.tot.spermt:64.530.000
Leucociti:5.640.000(molti di più)
Cell.rotonde: presenti
mot. Progress rapida(A):0%( dopo 1ora)
mot progrs lenta o irregol (B)29%
Mot nn.progr 5%
Spermtz immob66%
F.tip34%
F.atip66%
Astenozoospermia/ipospermia.
Spermiocoltura negativa a ureaplas/micoplas/miceti/trichomonas/g.comuni
PSA tot. 0,970ng/ml v.r <4,0
A cosa e' dovuta la differenza di volori?potreste consigliarmi un andrologo nella mia città Palermo? Ci siamo trasferiti da poco e non ho la benché minima idea a chi rivolgermi.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Personalmente non ritengo l'esame attendibile, tuttavia e' essenziale una visita presso uno specialista che il suo medico di MMG le potra' consigliare, conoscendo molto meglio il territorio.

Un cordiale saluto