Utente 272XXX
Gentili medici,

Scrivo in questa sezione, oltre ad non aver avuto risposte nelle altre, mi pareva comunque la più appropriata. Da recenti analisi mi è stato diagnosticato un ipotiroidismo subclinico, probabilmente causato dall'assunzione di litio per me indispensabile, dato che soffro di disturbo bipolare e mi è stato prescritto eutirox 25. Detto ciò, la mia domanda è semplice: può effettivamente l'eutirox, giustamente modulato, portare ad un intervallo maggiore tra una ricaduta ed un'altra (ho letto molti studi in cui si cercava di vagliare quest'ipotesi) essendo i miei rapidi cicli? Può inoltre giovare più in generale all'umore e allo stato ansioso che mi pervade da un mese a questa parte, nonostante sia in cura? Ringrazio per la gentile attenzione, cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
il normofunzionamento della tiroide è fondamentale in particolare nnei soggetti che soffrono di sdisturbi psichici, senz'altro il mantenimento di uno stato eutiroideo favorisce il benessere nel tempo per quanto riguarda i disturbi dell'umore anche se la tiroide non è l'unica componente di un eventuale alterazione del ciclo timico