Utente 396XXX
gent.le , dottore, la mia domanda è molto semplice. da diversi anni faccio uso quotidiano di pratiche masturbatorie sempre accompagnate da stimoli video(internet) . ottengo un' erezione duratura e porto a compimento l' atto di autoerotismo con soddisfazione. sempre. ho un desiderio sessuale normale e spesso erezioni mattutine. risale a un anno fà un rapporto occasionale con una donna nel quale ho avuto un soddisfacente orgasmo. ultimamente avendo una compagna da molto non riesco a portare a termine l' atto, ho una iniziale erezione, ma poi mi blocco e perdo concentrazione ed erezione. questo da molto. ho abbandonato da adesso questa pratica con i video pensando che mi danneggi nel rapporto con una persona "reale".
chiedo gentilmente: soffro di impotenza psicologica senza implicazioni organiche? ribadisco che con l' autoerotismo tutto funziona da un punto di vista "meccanico" diciamo, mi si passi il termine. sono una persona che da sempre soffre d' ansia e faccio uso di paroxetina e lexotan alla bisogna, in dosi moderate. ma in passato mai ho avuto problemi in un confronto "reale" tranne una normale impasse iniziale con le persone che mi piacevano molto.
posso escludere cause organiche ? e se no, perchè dal momento che da solo porto a compimento l' atto con soddisfazione?
nel ringraziarla anticipatamente le porgo i migliori saluti e penso di aver sollevato un argomento di ampio interesse in quanto il dilagare della pornografia via internet coinvolge moltissime persone. grazie ancora.massimo.p.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vedo che da solo è già arrivato ad una possibile diagnosi.

Le sue osservazioni potrebbero essere condivise ma sempre in questi casi bisogna sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,la porno video dipendenza é un fenomeno dilagante la cui influenza sull'equilibrio psico-fisico-sessuale é soggettiva.L'unica possibilità per evitare semplificazioni e banalizzazioni che,nel suo caso,troverebbero un terreno fertile legato al fattore ansiogeno consolidato,é quella di porre una rigorosa diagnosi andrologica,valutando il quadro ormonale,vascolare e prostatico.Le sottolineo come sia possibile che un individuo possa camminare bene ma possa,altresì,avere delle difficoltà nel correre e scattare,per cui si rechi da un medico per ottenere spiegazioni e consigli,eventualmente,terapeutici,basati su di una diagnosi.Cordialità.