Utente 397XXX
Buonasera,sono un ragazzo di 28 anni.dopo un mese che mi ero accorto di avere delle vesciche Mi è stato riscontrata la presenza di molluschi contagiosi all'altezza del pube che sono stati trattati con azoto liquido. 5 mesi fa ho avuto l'ultimo rapporto occasionale protetto , mentre negli ultimi 4 mesi ho avuto rapporti solo con la mia partner, stessa cosa vale per lei. Ne io ne lei avevamo mai avuto il mollusco contagioso,ora le
Mie domande sono le seguenti:la mia ragazza ad oggi non ha sintomi come fa a sapere se il virus è in incubazione? Io dopo il trattamento con l'azoto ho smesso di essere contagioso? Se no quando smetterò di esserlo? Come ho fatto a contagiarmi se la
Mia ragazza non aveva il mollusco? Potrebbe averlo avuto senza accorgersene? Mi auguro possiate rispondere a queste mie domande perché chiaramente sono preoccupato per me e la mia ragazza e ovviamente vorrei continuare ad avere rapporti con lei senza chiaramente incorrere nuovamente in questo problema.ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dopo queste patologia è necessario effettuare 2 controlli mensili che debbono essere negativi.

Prima di allora sarebbe opportuno fare molta attenzione.

Rivolgetevi al Venereologo per maggiori dettagli

cari saluti



[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,la ringrazio per la celere risposta.Se possibile le volevo chiedere come devo trattare la zona interessata,il medico mi ha dato da prendere la gentamicina per 2 giorni ora la zona è arrossata,bruciata dall'azoto liquido i rigonfiamenti dei molluschi anche se arrossati sono ben visibili si sgonfieranno a breve? Spariranno? Perché al momento sembrano essere rimasti tali ma "bruciacchiati" hanno perso la loro carica infettiva? Ho capito che potrebbero uscirmene dei nuovi ma vorrei capire se i vecchi che sono stati trattati ora sono innocui.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le lesioni trattate non sono più infettive; ovviamente possono insorgerne di nuove e per questo servono i controlli: tutti i pazienti altrimenti sani che seguono questi dettami guariscono completamente.

saluti

Dr Laino

[#4] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera,non avevo letto l'ultima risposta Per la quale ringrazio,ma a quasi una settimana dal trattamento ho notato che alcuni molluschi sono regrediti mentre altri sembrano tali...la zona è ancora arrossata come bruciata ma volevo chiedere se il fatto che i molluschi anche se arrossati persistono è sinonimo del fatto che il trattamento non abbia funzionato o è semplicemente questione di tempo e quindi devo solo aspettare che spariscano.grazie per l'eventuale risposta
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Consideri che io prediligo e consiglio sempre il curettage come miglior terapia per l'ablazione definitiva dei molluschi contagiosi. In caso di permanenza sarà bene che lei ne parli con il suo venereologo di fiducia. Ancora saluti.