Utente 392XXX
Buonasera,

sono un ragazzo di 29 anni che pratica sport regolarmente. Circa 10 anni fa sono stato ricoverato per 3gg in cardiologia a causa di un episodio di dolore toracico, dall'ECG è stato riscontrato un sopraslivellamento da V1 a V3 e pertanto sono stati eseguite scintigrafia e test flecanide per escludere sindrome di Brugada entrambi negativi, anche ecocardiogramma e enzini sono risultati nella norma, dall'ECG sotto sforzo e dopo sforzo tale sopraslivellamento tende a ridursi. Sono stato dimesso qualche giorno dopo ed i medici mi hanno rassicurato dicendomi che il mio cuore era in perfetta salute e che si era trattato probabilmente di uno stato d'ansia. Recentemente avverto fastidi nella zona centro destra del petto, in particolare come una fitta che si accentua correndo o al tatto e che rimane come una sorta di peso che percepisco lievemente a riposo. Proprio ieri ho effettuato la consueta visita medico sportiva con ECG a riposo e da sforzo, i quali hanno evidenziato il medesimo sopraslivellamento da V1 a V3 che si riduce dopo sforzo, identico a quello di ECG svolti in passato (ho conservato le stampe ed il medico ha potuto compararli). Ho parlato di questo mio piccolo fastidio al medico il quale mi ha rassicurato dicendomi che non ha a che fare con problemi di natura cardiologica e che il tracciato ECG nonostante mostri questo sopraslivellamento, visti anche gli esiti negativi degli esami di cui sopra, è una mia caratteristica peculiare che non ha nessuna valenza clinica ed è perfettamente normale. Mi ha detto di non preoccuparmi e al più di ripetere il test ergometrico massimale per scrupolo e per avere un ulteriore conferma.
Essendo un tipo un pò ansioso vi chiedo se condividete questa linea e se posso continuare a svolgere le mie attività sportive con tranquillità senza necessità di ripetere o fare nuovi esami.
Grazie per la vostra cortesia.
Un saluto.

FV

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se tutti gli esami che ha eseguito sono risultati negativi, concordo perfettamente con i suoi cardiologi
Non vedo motivo di preoccupazione.
Cordialita'

cecchini