Utente 171XXX
Gentili dottori, desidero avere alcune delucidazioni in merito alla tecnica utilizzata con il Laser a Femtosecondi per il trattamento della cataratta. Sono un po' disorientata e vi scrivo per ricevere consigli e rassicurazioni. Negli ultimi cinque anni ho subito il distacco di retina in entrambi gli occhi e fra alcuni mesi dovrò essere operata di cataratta nell'occhio destro. La tecnica utilizzata presso l'ospedale in cui mi sono rivolta prevede la facoemulsificazione tradizionale e l'inserimento del cristallino che mi consentirà di vedere senza occhiali da lontano, mentre dovrò utilizzarli per la lettura. Durante la visita preoperatoria ho chiesto al medico informazioni circa il fatto che ancora non venisse utilizzato il laser per questo tipo di intervento che, da quanto ho letto in internet, pare essere più preciso e meno rischioso. Il medico mi ha risposto che al momento non ci sono dati sicuri che lo confermino, ma sono dati forniti dalle aziende che vendono le strumentazioni. Desidererei avere la vostra opinione in merito perché sto valutando anche la possibilità di rivolgermi ad altre strutture più all'avanguardia. Altra domanda riguarda il cristallino artificiale che purtroppo non sarà multifocale perché, sempre secondo il medico, potrebbe darmi dei problemi. Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Mia cara signora,

il futuro e’ la chirurgia della cataratta con femtosecondi.

Purtroppo molte strutture Ospedaliere non sono ancora attrezzate in questo senso

Aggiungerei che anche le grandi ditte produttric di laser i stanno ncora inseguendo i leader

mondiali della categoria.

Non tutti i laser a femtosecondi sono uguali.

Da molti anni ci interessiamo di questa nuova tecnica anendo tra i primi in Italia queste meravigliose

attrezzature.

Sul nostro Sito e sulla stampa specializzata

Starbene

Ok salute

etc etc

trova molti articoli ...

se avesse bisogno posso farle avere un volumetto esplicativo

anzi 2

cosi uno lo regala al suo Medico.


buona serata
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Scusandomi per il ritardo con cui rispondo, volevo ringraziare il dr. Marino per il consulto e per l'offerta relativa al volumetto esplicativo, ma non ritengo sia necessario in quanto personalmente condivido senza dubbio l'innovazione e, per quanto riguarda il mio oculista, voglio sperare che ne sia già informato ma che operando in una struttura pubblica, si debba adeguare alla strumentazione che ha in dotazione.
In questi giorni ho fatto una ricerca per conoscere i centri dove attualmente viene impiegato il laser per operare la cataratta, ma risulterebbe in uso quasi esclusvo presso studi privati. A questo punto ho fatto alcune considerazioni: a parte il fatto che l'intervento avrebbe un costo non indifferente, l'idea di recarmi presso un nuovo centro per l'intervento di cataratta ma poi, quando mi dovesse capitare una nuova rottura urgente (ormai sono un'abituè) ricorrere al mio ospedale cittadino, mi pare poco funzionale se non altro per riallineare i vari interventi. Forse mi conviene rimanere nella mia città dove esiste giù la mia cartella clinica, il reparto gode di ottima stima e comunque è in linea con la quasi totalità delle strutture pubbliche nazionali. Questa è la scelta che mi pare più sensata anche se, lo ammetto, sono ancora un pò indecisa perchè avrei voluto scongiurare al massimo ogni complicazione e garantirmi il meglio per la mia vista. Ma questo mi avrebbe portato a cercare continui confronti e ripensamenti. Mah... mi scuso se sono risultata un pò logorroica, ma mi auguro comprendiate la mia ansia e preoccupazione. Ringrazio voi dottori e colgo l'occasione per augurare a tutto lo staff buone feste !!!
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Buon anno

felice 2016

e' stata perfetta

anche io sono dell'opinione che quando si deve fare un intervento delicato e' meglio trovare un

ospedale vicino per gestire al meglio una eventuale complicanza...

in bocca al lupo

per l'intervento....


suo DOC