Utente 561XXX
Gentili medici, scrivo perchè sono molto in ansia per mia madre: lei ha 45 anni, entrambi i genitori cardiopatici e molti casi di infarto e ictus in famiglia. A seguito di una visita oculistica, il medico ha consigliato un ecocardiogramma da cui è risultato:cavità nei limiti,normale cinesi ventricolare sinistra e destra.Pericardio normale.Aorta tricuspide.Lieve ispessimento delle cuspidi aortiche e dei lembi mitralici.Insufficienza aortica lieve.Insufficienza mitralica minima.Il cardiologo che l'ha poi visitata ha voluto accertarsi della presenza o meno di tre ,lui ha definito, lembi. Da un ulteriore esame è risultato che questi tre lembi ci sono ma secondo il medico l'insufficienza non è congenita ma potrebbe essere dovuta a infezioni passate. Ha cmq consigliato un controllo tra sei mesi per rivalutare la situazione. Sentendo il medico la cosa non mi è sembrata molto grave ma su internet ho letto rischi per la vita della persona, addirittura di una possibilità di sopravvivenza che può non superare i cinque anni. Ora io so che spesso su internet le informzioni non sono esatte al 100% ma ho bisogno di sapere quali sono i rischi a lungo termine, se ci saranno per forza dei peggioramenti o se la situazione può restare invariata. Vi prego datemi le risposte più sincere possibili, anche se negative.Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
stia tranquilla, la condizione di sua madre, a parte la familiarità per gravi patologie cardiovascolari, è abbastanza comune nella fascia d'età cui appartiene sua madre. Il rilievo ecocardiografico parla di una semplice valvulopatia (insufficienza di grado lieve), che al momento va solo monitorata nel tempo come scrupolosamente il collega le ha già indicato.
Cordialmente
[#2] dopo  
62314

Cancellato nel 2008
Una insufficienza aortica lieve non è pericolosa ed è in genere molto ben compensata. Utile ripetere ecocardio tra non meno di un anno per valutare un eventuale peggioramento.
raccomandata la profilassi dell'endocardite batterica.

distinti saluti