Utente 395XXX
Salve.
Premetto che i problemi di cui parlo risalgono a quando ero più piccolo (circa 7 o 8 anni). Dopo 12 anni passati a preoccuparmi quando questi si manifestavano, ho deciso di chiedere consulto a voi.
2 anni fa, durante una delle volte che ebbi questo problema, decisi di dire in casa le mie preoccupazioni e mi portarono al pronto soccorso per fare un veloce esame. Al pronto soccorso mi fecero l'elettrocardiogramma ma risultò negativo, quindi mi dissero che si doveva trattare di dolori intercostali.
I sintomi che manifesto sono: dolore al petto, fastidio, senso di pesantezza localizzato dove c'è il fastidio/dolore, il più localizzato a sinistra, non si è mai spostato al centro esatto se non una fittarella rarissima, e mai nella parte destra del petto. Fastidi e dolori al braccio che sono apparsi però solo negli ultimi 2 anni e anche un po verso il collo, prima non l'avevo mai avvertito. A volte mi sento fiacco, ma non so se è per l'agitazione o che altro... Appaiono ogni tanto, passo mesi senza e magari una settimana con, può passare anche un anno senza a volte.. ma di solito si presenta almeno una volta l'anno. Non ho mai avuto mancamenti per questo, anche se a volte mi veniva una fitta forte.
Ora sono 2 giorni che li ho e ultimamente si presentano spesso... forse per il periodo di stress (sto molto davanti al computer, quasi tutto il giorno e son molto sedentario).
Sto passando un periodo stressate, solo che, dato che il mio problema è presente da quando sono piccolo, non lo lego a questo.
Io ho anche problemi di cifosi che deve essere operata e un dottore una volta mi disse che poteva essere quello... ma ai tempi che apparve per la prima volta il dolore non avevo la schiena messa male come ora.
C'ho che mi allarma di più è il fatto che lo ho fin da piccolo, questo mi agita.
Devo preoccuparmi con questi sintomi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Credo che non si debba assolutamente preoccupare.
Anche io credo che siano dolori intercostali e che la cifosi possa essere la causa principale.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Grazie della risposta.
Volevo aggiungere altri sintomi che si sono verificati in questi ultimi 3 giorni e che sono parecchio fastidiosi e mi mettono ancora più in agitazione...
3 giorni fa nel pomeriggio ha iniziato a darmi fastidio il petto, centro, nella parte un po piu alta, verso il centro delle clavicole... non so precisare bene la zona, solo che era un senso di pesantezza che mi ha davvero agitato, ogni tanto avevo qualche fitta e quella sensazione di nausea strana che non capivo se era dovuto ad un problema di digestione o meno... ho anche avuto una gastrointerite che ancora oggi mi causa cattiva digestione e non vorrei che invece fosse legato tutto a quello... ma insomma, dopo un po il peso al petto sembrava esserci anche dietro, tra le scapole, e quando muovevo il busto mi veniva qualche fittarella qua e la.
Sono andato a dormire e la mattina dopo mi sono alzato con la stessa situazione... non era passato quasi nulla. Oggi stessa cosa, solo che ora mi fa male proprio dove la mia colonna vertebrale è piegata e se respiro si sente di più. E' un fastidio che quando respiro mi causa un dolorino li in prossimità della schiena e anche davanti al petto se ispiro profondamente... E a volte, non so se è dovuto alla soggezione, avverto rigidità anche alle spalle, un senso di peso ogni tanto, non sempre...
Mi muovo e fa male dietro, forse non c'entra più con cardiologia ma vorrei sapere se ci possono essere comunque collegamenti al cuore, tanto per tranquillizzarmi un po... Grazie
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Senta: sono dolori che originano dalla gabbia toracica! Inutile continuare a chiedere lumi in cardiologia.